Le pagelle di Croazia-Spagna, match valido per gli ottavi di finale di Euro 2020 che si é concluso 3-5 dopo i tempi supplementari in favore della selezione iberica. Clamorosa papera di Unai Simon che vale il vantaggio della Croazia, la squadra di Luis Enrique riesce a riorganizzare le idee e ribaltare il risultato grazie ai gol di Sarabia, Azpilicueta e Ferran Torres. Nel finale di secondo tempo, i gol di Orsic e Pasalic allungano la sfida fino ai tempi supplementari: a decidere il match, allora, sono le reti di Morata e Oyarzabal nel primo tempo supplementare. Vittoria meritata della Roja che attende la vincitrice della sfida tra Francia e Svizzera. Vediamo insieme migliori e peggiori del match.

Le pagelle della Croazia

Euro 2020
Premio UEFA Kajer e staff Danimarca. Eriksen: "Vi devo la vita"
24/08/2021 A 15:21
Dominik LIVAKOVIC 6: Super intervento sulla conclusione ravvicinata di Koke prima e Gaya poi nei primi minuti di partita, poche colpe sui gol spagnoli.
Josip JURANOVIC 5: Soffre le sovrapposizioni di Gaya e Sarabia sulla propria fascia, (dal 74' Josip BREKALO 5,5: Da una scossa ai suoi nell'ultimo quarto d'ora, in difficoltà nei supplementari visto il campio di passo della Spagna.)
Domagoj VIDA 5,5: Neutralizza involontariamente il colpo di testa sbilenco di Morata da pochi passi, non riesce a mettere una pezza agli errori dei compagni di reparto nel corso dei tempi supllementari.
Duje CALETA-CAR 5: La marcatura stretta su Morata comincia a fare acqua solamente nei tempi supplementari, paga la stanchezza e - forse - la scarsa abitudine a giocare partite così importanti.
Josko GVARDIOL 4,5: Si perde completamente Azpilicueta in occasione del gol che vale l'eliminazione della sua Croazia, addirittura con la borraccia in mano nell'azione che porta al definitivo 3-1 di Ferran Torres.
Mateo KOVACIC 5: Poche occasioni per mettersi realmente in mostra in fase offensiva, l'unico tentativo dalla distanza non centra lo specchio della porta. (dal 79' Ante BUDIMIR 5,5: Sfiora il gol che avrebbe nuovamente riaperto il match nel corso dei tempi supplementari.)
Marcelo BROZOVIC 5: Patisce il palleggio della Spagna soffrendo nel ruolo di schermo davanti alla difesa, impalpabile in fase di impostazione del gioco.

Mario Pasalic, Croazia-Spagna. Euro 2020

Credit Foto Getty Images

Nikola VLASIC 5,5: Prova a rendersi pericoloso con i suoi inserimenti tra le linee, il duo centrale spagnolo - però - lo ingabbia senza particolari problemi (dal 79' Mario PASALIC 6,5: Trova la rete che allunga la sfida ai supplementari, la sua freschezza - però - non basta alla Croazia.)
Luka MODRIC 6,5: Il vero cervello dei croati, l'ultimo a mollare nei tempi regolamentari creando dal nulla l'azione che porta al gol di Orsic. Lascia il campo stremato dopo aver dato davvero tutto per la squadra. (dal 114' Luka IVANUSEC S.V.)
Ante REBIC 5: Mai realmente in partita, prova a scuotere i suoi con conclusioni dal limite che non eccellono nè per potenza, nè per precisione. (dal 67' Mislav ORSIC 7: Entra e spacca la partita. Gol che riapre il match, assist per Pasalic e prestazione eccellente nel corso dei tempi supplementari.)
Bruno PETKOVIC 5: Non riesce a crearsi il giusto spazio tra i difensori iberici, Garcia non gli lascia spazio di manovra. (dal 45' Andrej KRAMARIC 6: Lascia meno punti di riferimento del compagno mandando in apprensione la difesa avversaria. Unai Simon gli nega la ioia del gol nel primo tempo supplementare.)
All. Zlatko DALIC 6,5: Riesce a riaprire una sfida virtualmente chiusa grazie agli ingressi dalla panchina di Orsic e Pasalic. Nei supplementari i suoi non riescono a mantenere la lucidità del finale di secondo tempo.

Eric Garcia va a consolare Unai Simon - Croazia-Spagna Euro 2020

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Spagna

Unai SIMON 5,5: Combina il disastro che poteva essere il più grande della propria carriera, si riscatta nel secondo tempo con un grande intervento sulla conclusione di Gvardiol e con la parata salva risultato su Kramaric nel corso del primo tempo supplementare.
Cesar AZPILICUETA 7: Il primo a rincuorare il proprio portiere dopo l'errore, il gol del momentaneo 2-1 è la ciliegina sulla torta in una partita di cuore e gambe.
Aymeric LAPORTE 5,5: Si fa ingannare dal taglio di Kramaric dimenticandosi totalmente di Pasalic in occasione del gol del 3-3. Ritorna in se nei tempi supplementari.
Eric GARCIA 6: Non lascia spazio di manovra a Petkovic grazie ad una marcatura stretta e attenta, tiene bene la posizione. (dal 71' Pau TORRES 5,5: Rompe gli equilibri difensivi in casa Spagna, come il compagno di reparto riesce a riorganizzare le idee e non commettere errori nel corso della mezz'ora di supplementari.)
José GAYA 6,5: Livakovic gli nega la gioia del gol con un grande intervento. instancabile sulla fascia, lo ferma solamente un problema muscolare. (dal 78' Jordi ALBA 6: Anche la sua esperienza è necessaria alla Spagna per affrontare a viso aperto i tempi supplementari.)
KOKE 6,5: Onnipresente a centrocampo, sia avanti che dietro. L'errore da pochi passi sull'invito di Pedri passa comunque in secondo piano in una prestazione di grande sostanza. (dal 78' Fabian RUIZ 6: Ordinato, preciso e lucido, entrando a gara in corso ha tutte le qualità per tenere alto il ritmo del gioco spagnolo.)
Sergio BUSQUETS 6,5: Schermo davanti alla difesa e metronomo della Roja in fase offensiva, la sua esperienza è l'arma in più della Spagna. (dal 101' RODRI 6: Si limita a tenere la posizione e tenere alto il baricentro della squadra.)
PEDRI 6,5: Non ha paura di osare e trova linee di passaggio sorprendenti, si macchia della "colpa" di aver servito a Unai Simon il pallone del vantaggio croato.

Pablo Sarabia esulta dopo il gol - Croazia-Spagna Euro 2020

Credit Foto Getty Images

Ferran TORRES 7: Il primo che prova a scuotere i suoi con pericolosi cross dal fondo, è lui a servire il pallone sulla testa di Azpilicueta per il vantaggio spagnolo. Chiude il match sfruttando una dormita colossale di Gvardiol. (dall'88' Mikel OYARZABAL 6,5: Chiude un match infinito sfruttando un'altra splendida apertura di Dani Olmo.)
Alvaro MORATA 7: Si muove bene tra le maglie di Vida e Caleta-Car, non si fa abbattere da critiche e qualche errore sottoporta di troppo e trova il gol vittoria ai tempi supplementari.
Pablo SARABIA 6,5: Finchè rimane in campo, si dimostra il più pericoloso del tridente offensivo spagnolo. Si fa trovare al posto giusto, nel momento giusto per ribadire in gol il tentativo di Gaya. (dal 71' Dani OLMO 6,5: Troppa sufficienza nel cercare il pallonetto sull'invito in profondità di Busquets, è lui a servire a Morata e Oyarzabal i palloni che valgono il passaggio del turno della Spagna.)
All. Luis ENRIQUE 6,5: Coraggioso nel dare fiducia a Morata nonostante le critiche, bravo nel tenere alto lo spirito dei suoi nonostante la rimonta lampo subita nel finale di tempi regolamentari.

Spagna a Euro 2020: la storia, le avversarie, le statistiche, la stella

Euro 2020
Spinazzola: "Infortunio? Dopo mezz'ora testa già al rientro"
11/08/2021 A 16:32
Euro 2020
Inghilterra, 11 arresti per gli insulti razzisti dopo il ko con l’Italia
05/08/2021 A 13:40