Svezia-Ucraina, match valido per gli ottavi di finale di EURO 2020 si è concluso sul risultato di 1-2 dopo i tempi supplementari. Al gol di Zinchenko risponde Forsberg nel primo tempo. Decisivo un gol allo scadere dei supplementari di Dovbyk, dopo l'espulsione di Danielson. Ucraina ai quarti di finale. Diamo uno sguardo ai voti dei giocatori in campo questa sera.

Le pagelle della SVEZIA

Robin OLSEN 6: poco impegnato, senza particolari colpe sul gol subito.
Qualificazioni Mondiali Europa
Italia nella storia: 36 match senza ko, record assoluto
05/09/2021 A 20:46
Mikael LUSTIG 6: si dedica più alla copertura rispetto alla fase di spinta. Attento (dal 82' KRAFT 6: ancorato alla linea difensiva per colpa dell'espulsione)
Marcus DANIELSON 5,5: chiude tutto nella sua area. I palloni alti sono il suo pane. Espulso ai supplementari per un intervento brutto ma a gamba alta che macchia la sua prova.
Victor LINDELOF 6: forma un'ottima coppia con Danielson. La difesa svedese tiene bene in zona centrale fino al 121'
Ludwig AUGUSTINSSON 5,5: soffre le scorribande di Yarmolenko. Tante le occasioni ucraine su quella fascia. (dal '82 BENGTSSON 6: non sbaglia le diagonali in copertura)
Sebastian LARSSON 5,5: presenza non eccezionale sulla destra, spento. (DAL 97' CLAESSON 5,5: Filtro a centrocampo, ma l'Ucraina nel finale sfonda spesso dalle sue parti)
Albin EKDAL 6,5: detta i ritmi davanti alla difesa. Metronomo
Kristoffer OLSSON 6,5: gran lavoro a centrocampo. Corsa e qualità. (dal 101' HELANDER 5: si perde Dovbyk sul gol dopo aver rischiato già in precedenza)
Emil FORSBERG 8: un gol, due pali clamorosi e davvero tanta presenza nella metà campo offensiva. Il migliore in campo, partita eccezionale.

Forsberg il migliore in campo

Credit Foto Getty Images

Dejan KULUSEVSKI 6: qualche iniziativa isolata. Ci si aspettava in più dallo juventino. (dal 100' QUAISON 6: entrato appena prima dell'espulsione, viene relegato ad un lavoro di chiusura)
Alexander ISAK 6,5: entra nelle azioni più pericolose dei suoi. Prova alcuni dei suoi classici strappi in velocità. Promosso. (dal 96' BERG 5,5: rischia scivolando nella propria area su Matviyenko nel finale)
All. Janne ANDERSSON 6: la sua Svezia è stata la sorpresa dei gironi. Ben messa in campo, punita prima da un espulsione e poi dal colpo di testa di Dovbyk.

Le pagelle dell'UCRAINA

Georgiy BUSHCHAN 6,5: un intervento importante su Kulusevsky.
Oleksandr KARAVAEV 6: copre bene la fascia destra anche in appoggio offensivo.
Illia ZABARNYI 6,5: deve chiudere gli inserimenti in area di Kulusevskyi ed è provvidenziale una sua chiusura in scivolata nel finale.
Serhiy KRYVTSOV 6: bravo nel gioco aereo, si districa bene nelle fasi di mischia.
Mykola MATVIYENKO 5,5: soffre Forsberg da cui viene spesso puntato. Nei supplementari mantiene stretti i ranghi ucraini.
Serhiy SYDORCHUK 6,5: pregievole conclusione di esterno fermata solo dal palo. Ben figura in mediana. (dal 116' BEZUS s.v.)
Taras STEPANENKO 5,5: partita di puro contenimento. (dal 94' MAKARENKO 6,5: contribuisce alla spinta offensiva nel finale di gara)
Oleksandr ZINCHENKO 7,5: torna esterno alto e trova il gol e un assist. Le sue qualità non sono in discussione, in un ruolo diverso dal terzino basso può fare grandi cose.

Oleksandr Zinchenko

Credit Foto Getty Images

Andriy YARMOLENKO 7: probabilmente il migliore dell'Ucraina. Sempre attivo sulla destra, prova la conclusione in diverse occasioni. (dal 106' DOVBYK 7: entra e la decide con un colpo di testa da bomber puro)
Roman YAREMCHUK 5: si vede pochissimo e non fa molto per prendere palla. Fatica con il controllo dei centrali svedesi. (dal 91' BASEDIN s.v. gioca 10 minuti, poi viene messo ko dal duro intervento di Danielson (dal 101' TSYGANKOV 6: porta la sua solita freschezza, forse inserito tardivamente)
Mykola SHAPARENKO 5,5: Il numero 10 ucraino non brilla particolarmente. Dopo un'ora Shevchenko decide la staffetta con Malinovskyi. (60' MALINOVSKYI 6: non un grande impatto con il match. Cerca di curare la rifinitura negli ultimi metri durante l'assalto finale)
All. Andriy SHEVCHENKO 7: il cambio tattico iniziale ha messo in campo un'Ucraina più convincente del turno precedente. Zinchenko esterno alto decisamente una mossa azzecata. Indovina il cambio nel finale con l'inseriemento di Dovbyk che gli regala la qualificazione.

Xhaka si promette alla Roma. Ribéry: addio Fiorentina

Qualificazioni Mondiali Europa
Francia stoppata anche in Ucraina: Martial non basta, è 1-1
04/09/2021 A 18:34
Qualificazioni Mondiali Europa
La Spagna cade in Svezia, L'Inghilterra dilaga in Ungheria
02/09/2021 A 21:45