Venerdì prossimo l’Italia di Roberto Mancini affronterà il Belgio di Roberto Martínez a Wembley. In palio c’è un posto tra le prime quattro ad Euro 2020. Entrambe le formazioni arrivano al faccia a faccia decisivo dopo aver superato i rispettivi ostacoli agli ottavi. L’Italia ha piegato la resistenza dell’Austria soltanto ai supplementari, mentre il Belgio ha strappato un successo di misura contro un mai domo Portogallo. Italia e Belgio hanno così raggiunto la final eight del continente, a fronte di un percorso che rasenta la perfezione: Azzurri e Diavoli Rossi, infatti, sono le uniche due nazionali ad aver vinto tutte le partite in programma dall’inizio della fase a gironi ad oggi.
Tra i temi di una sfida che si preannuncia ricca di confronti diretti, spicca il dualismo tra gli omonimi commissari tecnici: Roberto Mancini contro Roberto Martínez. A legarli, in un certo senso, c’è un precedente alquanto spiacevole per il nativo di Jesi. Nel 2013, quando era alla guida del Manchester City, il "Mancio" perse la finale di FA Cup contro il Wigan allenato proprio da Martínez. La partita venne risolta al 91' da un colpo di testa del centrocampista Ben Watson, dopo che i "Citizens" rimasero in dieci per l’espulsione di Pablo Zabaleta. La terzultima della Premier (e retrocessa in Championship) sollevò il più antico trofeo d’Inghilterra in faccia ai campioni in carica della Premier.
Euro 2020
Belgio-Italia: probabili formazioni e statistiche
28/06/2021 A 07:35
Un’impresa che costò carissimo a Roberto Mancini, il quale dopo appena due giorni venne licenziato dal Manchester City vedendo calare il sipario sulla sua avventura Oltremanica. Da quel momento decise di girovagare, spostandosi tra Turchia (Galatasaray), Italia (Inter), Russia (Zenit San Pietroburgo), e vincendo una Coppa di Turchia nel 2013-2014. Nel 2018, poi, la chiamata della Nazionale Italiana, e un record di 31 partite consecutive senza sconfitte. Più lineare la carriera di Martínez che, dopo la Coppa con il Wigan, scelse l'Everton (dove allenò un giovanissimo Lukaku) e poi, nel 2016, la Nazionale Belga. Sotto la sua guida, il Belgio ha vinto 10 delle ultime 11 partite tra Mondiali ed Europei: un traguardo molto prestigioso.
Dunque, venerdì sera si affronteranno due squadre che stanno molto bene. Lo stesso Martínez lo ha ribadito dopo la vittoria contro il Portogallo. "L’Italia è la miglior squadra del torneo, quello che ha fatto Mancini è un esempio di come far crescere una squadra a livello internazionale. Sarà una grande partita tra due grandi squadre". A Monaco di Baviera, sarà battaglia vera: sul piatto c’è qualcosa di più di una semplice rivincita.

Alla scoperta del Belgio, l'avversaria dell'Italia

Qualificazioni Mondiali Europa
Italia a rischio spareggi? I criteri per conquistare il 1° posto
12/10/2021 A 22:39
Qualificazioni Mondiali Europa
Niente cambio di sede: Italia-Svizzera si giocherà all'Olimpico
12/10/2021 A 15:58