14 tiri a zero solamente nel primo tempo, 65% di possesso palla, nona partita senza subire una rete e prima volta che l’Italia segna più di due gol in una partita inaugurale di un Europeo. Sono solo positive le note per Roberto Mancini al , una gara in cui il pubblico italiano si è riconciliato con lo stadio e quell’entusiasmo che – causa virus – purtroppo si era silenziato da tempo. Un debutto da urlo quello dell’Italia che ha annichilito Demiral e compagni, uscendo dagli applausi dei 17.000 dell’Olimpico e dando l’impressione di poter davvero fare tanta strada in questo Europeo. Queste le parole a caldo di Roberto Mancini.
“Abbiamo fatto una buona partita, anche nel primo tempo pur senza riuscire a segnare. Non era semplice, eravamo al debutto, loro sono un’ottima squadra. C’è stato un grande aiuto da parte del pubblico, la squadra ha giocato davvero bene. Siamo felici. E’ stato decisivo muovere la palla velocemente in modo da arrivare sulla porta opposta con l’uomo libero. Messaggio alle favorite? Abbiamo fatto una bella partita, era importante iniziare bene, qui a Roma, e credo sia una soddisfazione per tutti noi, per il pubblico e tutti gli italiani. E’ stata una bellissima serata, spero ce ne siano tante altre così. Primo passo verso Wembley? E’ lunga ancora, ne mancano ancora sei...”.
Euro 2020
Turchia-Italia 0-3, le pagelle: Spinazzola è una furia
11/06/2021 A 21:07

Bandiere tricolori e cori: la gioia dei tifosi per Italia-Turchia

Euro 2020
Italia, che spettacolo con Immobile e Insigne: 3-0 alla Turchia
11/06/2021 A 20:52
Euro 2020
Spagna-Svezia 0-0, le pagelle: Olsen pigliatutto, Morata spreca
4 ORE FA