La UEFA ha preso posizione dopo il caso che ha riguardato Cristiano Ronaldo e Coca-Cola, con il calciatore portoghese che durante una conferenza stampa ha rimosso due bottiglie della nota bevanda posizionate sul tavolo davanti a lui, invitando il pubblico a bere acqua. Un episodio cui ha fatto seguito un gesto simile da parte di Paul Pogba, che ha spostato a sua volta una bottiglia di birra, seppur adducendo motivi di rispetto nei confronti delle persone di religione musulmana.
La Federcalcio europea, pertanto, ha chiesto ai giocatori delle 24 Nazionali partecipanti a EURO 2020 di non rimuovere le bevande degli sponsor posizionate sui tavoli delle conferenze stampa.

Pogba come Cristiano Ronaldo: via la birra in conferenza

Euro 2020
Ronaldo: crolla il titolo della Coca Cola dopo le sue parole
15/06/2021 A 17:40

Il direttore del torneo Martin Kallen

"È importante perché i ricavi degli sponsor sono fondamentali per il torneo e per il calcio europeo". Kallen ha affermato che le regole del torneo richiedono il rispetto degli obblighi della UEFA con gli sponsor, anche se per i giocatori con obiezioni religiose "è possibile non posizionare le bottiglie".

“Bevete acqua”: CR7 nasconde le bottiglie di Cola in conferenza

Calciomercato 2020-2021
Dybala, adesso ogni giorno è buono per rinnovare
UN GIORNO FA
Champions League
Ronaldo stende uno steward nel riscaldamento, poi si scusa
14/09/2021 A 17:56