11 giugno-11 luglio. Un mese esatto di emozioni, partite, gol e giocate. Il primo Europeo della storia a 24 squadre si preannuncia esaltante, visto che la nuova formula prospetta degli incroci scintillanti già dagli ottavi di finale. In un calcio moderno, equilibrato, in continua evoluzione è difficile fare previsioni, figuriamoci in una rassegna continentale di questo calibro, in era pandemica, con lo stato di forma di diversi giocatori da monitorare giorno dopo giorno. La redazione di Eurosport si è messa in gioco e ci ha provato, rispondendo a cinque semplici domande. Chi vincerà l’Europeo? Chi saranno le Nazionali più sorprendenti? E quelle più deludenti? Dove arriverà la sfrontata Italia di Roberto Mancini? E chi si prenderà il trono del gol che nel 2016 fu di Antoine Griezmann? Cinque anni fa in Francia trionfò il Portogallo di Cristiano Ronaldo ed Eder, sorprendendo proprio i transalpini padroni di casa e stra favoriti per la vittoria. In questa edizione, che si disputa in ben 11 sedi differenti, ci sono tantissime variabili da tenere in considerazione. Mettetevi comodi allora e gustatevi il quadro generale alla vigilia di questo EURO 2020.
Nazionale% di Vittoria
Francia73%
Belgio13%
Portogallo7%
Italia7%

Grande favorita la Francia, occhio al Belgio

Euro 2020
Locatelli in vetrina: un buon Europeo può valere una big
08/06/2021 A 18:44
Oltre il 70% della redazione di Eurosport ritiene i transalpini, campioni del mondo in carica, assoluti favoriti per la conquista di EURO2020. José Mourinho ha pizzicato Deschamps negli ultimi giorni: “La Francia ha tre squadre praticamente, non ha punti deboli - ha dichiarato al Sun il portoghese - Devono vincere, altrimenti sarà un fallimento. Quando hai Mbappé non puoi non pensare di vincere”. Pressione e favori del pronostico a parte, la Nazionale francese si presenta a questo Europeo con un 11 titolare impressionante e con un valore medio della rosa spaventoso. Kanté, Pogba Rabiot in mezzo al campo garantiscono qualità e dinamismo, Griezmann-Benzema-Mbappé è di gran lunga il miglior tridente di questa rassegna continentale. Francia in pole position, dunque, inseguita dal Belgio, unica altra squadra a ricevere più di una preferenza. Altri veri rivali per i Galletti non sembrano essercene.
Fase% Italia ad Euro 2020
Semifinale47%
Quarti di finale25%
Vincitrice7%
Finalista7%
Ottavi7%
Girone7%

Italia: quarti o semifinale

E l’Italia di Mancini? I 27 risultati utili consecutivi, impreziositi da otto vittorie senza subire gol nelle ultime otto gare giocate, hanno riportato entusiasmo nell’ambiente azzurro. L’Italia ha una squadra dal valore medio abbastanza alto, con giocatori dai ruoli ben definitivi e un gruppo unito e compatto. Basterà per fare bene? Il girone è ostico, ma con questa formula la Nazionale potrebbe anche giocarsi un ottavo abbordabile. E quindi l’obiettivo minimo restano i quarti di finale, con la semifinale come sogno sullo sfondo (9 giornalisti su 15 pronosticano l’arrivo degli azzurri almeno a questa fase della competizione). Dopo aver saltato il Mondiale, c’è grande voglia di disputare un Europeo all’altezza. Francia esclusa, non ci sono altre Nazionali che partono così davanti rispetto all’Italia di Mancini.
Nazionale sorpresa%
Turchia27%
Austria19%
Danimarca13%
Ucraina13%
Macedonia7%
Polonia7%
Portogallo7%
Rep. Ceca7%

Occhio a Turchia e Austria, Olanda e Portogallo possibili delusioni

La Turchia degli italiani Demiral e Calhanoglu, ma anche di Cengiz Ünder, Burak Yilmaz, Yusuf Yazıci, Ozan Tufan, Çağlar Söyüncü. L’Austria di Alaba, Arnautovic e Sabitzer, oltre che delle sorprese Baumgartner e Kalajdzic. Sono queste due le Nazionali accreditate del titolo di possibili rivelazione del primo Europeo a 24 squadre della storia. Due mine vaganti, una nel girone degli Azzurri (e protagonista proprio della sfida che aprirà il torneo venerdí), l’altra inserita nel raggruppamento con Olanda, Ucraina e Macedonia. Proprio gli Oranje, privi di due colonne come Van Dijk e Van de Beek, potrebbero rappresentare la delusione tra le big. Altri nomi? Tra chi può sorprendere la Danimarca di Kjaer ed Eriksen e l’Ucraina di Shevchenko, tra chi è obbligato a fare tanta strada, ma potrebbe fallire, ecco i campioni in carica del Portogallo, la Spagna e la Germania, meno sicura di sé rispetto al solito.
Nazionale delusione%
Portogallo33%
Olanda20%
Spagna13%
Germania13%
Belgio7%
Croazia7%
Francia7%

Capocannoniere: fiducia in Lukaku e Mbappé

Ha appena tagliato il traguardo delle 60 reti in Nazionale, in sole 93 presenze. E cioè più velocemente anche rispetto a campioni come Cristiano Ronaldo, Zlatan Ibrahimovic, Lionel Messi o Neymar. Romelu Lukaku, leader offensivo del suo Belgio, per la redazione di Eurosport si candida tra i due principali favoriti per il titolo di capocannoniere dell’Europeo. Il girone con Danimarca, Finlandia e Russia agevola il cammino dei Diavoli Rossi e regala al centravanti dell’Inter grandi chance di andare subito a bersaglio con continuità. Il rivale principale? Ovviamente Kylian Mbappé, vero gioiello della fortissima Francia, che tra i 15 votanti riceve una preferenza in più rispetto al belga. Altri nomi? I soliti Ronaldo e Kane, più due scommesse come Benzema e Morata. Difficile ipotizzare che per il “trono del gol” si esca da questo “parterre de rois”.
Capocannoniere%
Mbappé33%
Lukaku27%
Kane13%
Ronaldo13%
Benzema7%
Morata7%
Hanno collaborato: Luca Stacul, Alessandro Brunetti, Davide Bighiani, Alessandro Dinoia, Stefano Dolci, Simone Eterno, Fabio Fava, Michele Giovagnoli, Simone Pace, Paolo Pegoraro, Lorenzo Rigamonti, Stefano Silvestri, Luca Stamerra, Enrico Turcato, Matteo Zorzoli.

Italia a Euro 2020: la storia, le avversarie, le statistiche, la stella

Euro 2020
Milik e van de Beek infortunati: niente Europei per loro
08/06/2021 A 10:26
Euro 2020
L'Italia fa gruppo: "Siamo tutti contro il razzismo"
5 ORE FA