L'orologio scorre e, entro il 19 aprile, l'Italia dovrà assicurare alla UEFA la capacità di portare almeno il 25% di pubblico allo stadio Olimpico di Roma per le gare dei prossimi Europei di calcio (il calendario completo). Lo stadio della Capitale ospiterà le 3 partite dell'Italia, inserita nel Girone A, e un quarto di finale. Il presidente federale Gravina ha scritto al presidente del consiglio Draghi per sbrigare in tempi brevi la pratica ed evitare una clamorosa perdita sia economica che di prestigio.
A Gravina ha risposto immediatamente Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Comitato tecnico scientifico.
Verrà fatto ogni sforzo per consentire la disputa della gara inaugurale degli Europei a Roma e delle altre tre partite. Su questo non c'è alcun dubbio. Come CTS, premesso che la scelta spetta alla politica, c'è massima disponibilità a valutare la presenza del pubblico, considerando anche gli spostamenti di tifosi e gruppi squadra. Sarebbe auspicabile che la UEFA lasci un po' più di tempo, perché è difficile fare una previsione per un evento che si terrà tra due mesi. [Franco Locatelli a Radio Anch'io Sport]
Euro 2020
Gravina scrive a Draghi: "Ci aiuti a confermare le partite in Italia"
12/04/2021 A 09:43
Auspico il massimo del dialogo sia con il sottosegretario allo Sport Vezzali, sia con la FIGC per riuscire da parte nostra ad avere un pochino più di tempo per fare una valutazione compiuta su quella che è la percentuale di spettatori e dall'altra per elaborare una serie di protocolli che siano rigorosamente in linea per la gestione di eventi come questi

Diamanti: “Serie A falsata senza tifosi. Non riesco a guardarla”

Ci si chiede, inoltre, se da settembre torneranno i tifosi sugli spalti. Così come capitava prima della pandemia da coronavirus.
Me lo auguro proprio, perché vorrà dire che avremmo raggiunto una circolazione virale limitata e quindi che avremmo fatto ripartire anche altri aspetti della vita sociale del Paese. Me lo auguro davvero proprio

Vaccini agli atleti per Tokyo?

È una scelta che spetta al Governo, che avrebbe una sua logica nel consentire la partecipazione agli atleti in una condizione di massima protezione. Ma sono scelte che spettano alla politica, i ruoli non vanno confusi

Mancini: "Servono rose più ampie agli Europei"

Euro 2020
Europei aperti ai tifosi: Italia, è corsa contro il tempo
09/04/2021 A 16:24
Euro 2020
Zaniolo si arrende: "È dura, l'obiettivo ora è il Mondiale"
09/04/2021 A 05:56