Attesissima, è finalmente arrivata la presa di posizione del governo britannico sulla spinosa questione del quarto di finale Inghilterra-Ucraina che si disputerà sabato all'Olimpico. In molti temono infatti che, in caso di massiccia presenza dei supporters inglesi, si corra il rischio di "un'Atalanta-Valencia bis", con la variante Delta che rischierebbe di diffondersi a Roma e, a macchia d'olio, in tutto lo Stivale.
L'assessore alla salute del Lazio D'Amato era stato chiarissimo ieri, ribadendo che ogni individuo proveniente dal Regno Unito dovrà tassativamente rispettare una quarantena in Italia di 5 giorni. Una misura chiara e decisa, volta a scoraggiare un'eventuale invasione per il quarto di finale della Nazionale di Southgate contro la banda di Shevshenko.

Gareth Southgate

Credit Foto Getty Images

Euro 2020
Premio UEFA Kajer e staff Danimarca. Eriksen: "Vi devo la vita"
24/08/2021 A 15:21
Oggi, con tempestività, sono poi giunte le parole di Anne Marie Trevelyan, Sottosegretaria al Commercio inglese, che si è accodata alle autorità italiane dichiarando: "La nostra richiesta è di tifare la nazionale da casa, ed esultare davanti alla tv più forte che si può. La sfida è farci sentire fino a Roma. Sono sicura che sapremo sfruttare l'occasione per sostenere al meglio la nostra fantastica nazionale."
Il messaggio di tutti e chiaro: responsabilità e prudenza. Questi Europei, d'altronde, devono essere la cartolina della ripartenza europea, non certo la causa dell'ennesimo lockdown forzato.

Mancini: "Wembley tempio, bisogna rispettarlo giocando bene"

Euro 2020
Spinazzola: "Infortunio? Dopo mezz'ora testa già al rientro"
11/08/2021 A 16:32
Euro 2020
Inghilterra, 11 arresti per gli insulti razzisti dopo il ko con l’Italia
05/08/2021 A 13:40