Il 2020 ha emesso il suo verdetto. Al termine delle ultime partite internazionali giocate in Nations League, e sette mesi prima di Euro 2021, le redazioni italiane, spagnole, inglesi, tedesche, svedesi e francesi di Eurosport hanno stilato la classifica dei favoriti per il prossimo Euro stabilendo, ciascuna, la propria top 5. E i Blues dominano ampiamente le votazioni. Sempre citata tra le cinque migliori contendenti, la Francia è l'unica nazione a spuntare tre volte il primo posto e tre volte il secondo. "È la migliore squadra del mondo", afferma con entusiasmo il nostro collega svedese. E l’Italia? Un po’ snobbata da tutti, parte da outsider, nonostante la Final Four di Nations League appena raggiunta.

1 - Francia, talento da vendere

Euro 2020
La Treccani inserisce il Tiraggiro tra i neologismi
25/07/2021 A 21:40
In tutta Europa siamo allineati al 100%: per Euro2020 (ormai 2021) bisognerà fare i conti con la Francia. “Con in rosa alcuni dei nomi più prestigiosi del calcio come Kylian Mbappé, Paul Pogba, Raphael Varane, N'Golo Kante e Antoine Griezmann (e Olivier Giroud 😉), la squadra di Didier Deschamps non è cambiata molto dal successo alla Coppa del Mondo in Russia nel 2018 – afferma il nostro collega francese Martin Mosnier, - I Bleus hanno giocatori di livello mondiale in quasi tutte le posizioni. Ma soprattutto, la Francia non è un'accozzaglia di grandi nomi, è una vera squadra con un vero spirito. Grazie a Didier Deschamps. E’ stato una forza trainante nella squadra che ha vinto la Coppa del Mondo nel 1998 e l'Europeo nel 2000. Nessuno sa come vincere come lui”.
Ronaldo vince in Croazia, la Francia condanna la Svezia
“La squadra più completa con giocatori di livello mondiale in ogni posizione – continua Siavoush Fallahi (Eurosport Svezia) - e una lista d'attesa fatta di giocatori fantastici che potrebbero venire buoni in caso di infortuni. Alcuni giocatori chiave stanno avendo problemi nelle loro squadre di club, il che rende la squadra nazionale un momento di libertà per loro, come Pogba, Griezmann, Kante, che possono mostrare il loro miglior calcio nella squadra nazionale".

2 - Belgio, sarà la volta buona?

Il Belgio gioca sempre molto bene, quando si tratta di qualificazioni: saprà fare l'ultimo salto? "Leader della classifica FIFA con una sola sconfitta da marzo 2019 (15 vittorie, 1 pareggio, una sconfitta), è una delle poche squadre che ha un grande portiere (Courtois), un grande attaccante (Lukaku) e una star mondiale (Eden Hazard). E un grande allenatore (Roberto Martínez), ovviamente", l'opinione dalla Germania di Marc Hlusiak.
Lukaku trascina il Belgio, l'Olanda vince in rimonta
Qualche dubbio in più dall'Inghilterra, con Pete Sharland: "Il Belgio è un'ottima squadra (e so che ha battuto l'Inghilterra senza Eden Hazard) ma il suo momento è già passato oppure no? Il Belgio ha deluso negli ultimi due tornei, perché dovremmo crederci questa volta?"

3 - Spagna giovane e affamata

Gli spagnoli, nella persona di David Orenes, si mettono quinti, ma - come abbiamo visto l'altro giorno con la Germania (6-0)è una squadra certamente da tenere sotto controllo: "In questo momento non è una grande favorita. Luis Enrique è alla ricerca di una formazione ideale, con Ramos e Busquets come unici giocatori indiscutibili. Confidiamo nei giovani di Ansu Fati, Oyarzabal, Adama Traoré, Fabián Ruiz, Ferran Torres, Dani Olmo ..."
Storica Spagna: 6-0 alla Germania e semifinali
"No, non è la Spagna che incantava il mondo intero 10 anni fa - ribattiamo noi dall'Italia - con grandi nomi da Barcellona e Real Madrid, ma i ragazzi terribili di Luis Enrique sanno assolutamente come farsi rispettare: Ferran Torres, autore di una splendida tripletta contro la Germania, e una serie di giovani buttati nella mischia nell'ultimo periodo che si stanno mettendo in mostra anche a livello internazionale, dopo aver fatto molto bene nel campionato spagnolo"

3 - Inghilterra in crescita, be careful

Gli inglesi dicono "Inghilterra" davanti a tutti e la spiegano così: "Onestamente non so se l'Inghilterra vincerà o meno, non posso dirlo con sicurezza ma non c'è una squadra più forte delle altre al momento, quindi perché non l'Inghilterra? Questa giovane squadra avrà altri sei-sette mesi per crescere e svilupparsi e potrebbe davvero fare il passo finale all’Europeo. Se Gareth Southgate riesce a risolvere alcuni problemi tecnici (come l'assetto difensivo e la formazione) prima delle finali, l'Inghilterra potrebbe presentare un attacco che può disturbare chiunque".
Le nazionali più costose di Euro 2020: Inghilterra 1ª, Italia 7ª
I tedeschi sono abbastanza d'accordo ma la piazzano 4a nel ranking: "Inghilterra ha la squadra più entusiasmante del mondo in questo momento. Tanti giocatori giovani e promettenti di appena 20 anni. Se tutto va alla perfezione e trovano presto il ritmo, l'Inghilterra può essere una delle migliori. Ma in un torneo non è raro che l'esperienza faccia la differenza. L'Inghilterra potrebbe non essere ancora lì, ma non ci vorrà molto tempo prima che lo sia".

5 - Portogallo, non solo Cristiano Ronaldo

I vicini di casa spagnoli sanno che il Portogallo è una brutta gatta da pelare, e non è CR7-dipendente: "La gioventù (Joao Félix) e l'immortalità (Cristiano Ronaldo) dei due migliori giocatori portoghesi è la grande speranza dell'attuale campione europeo e della Nations League. Le opzioni per il bis del titolo dipendono dalle prestazioni dei due calciator"
"Potremmo mai escludere Cristiano Ronaldo? Non credo, e non vorrei essere quello che lo fa", gli fa eco Siavoush dalla Svezia.
Kanté-gol e Francia in semifinale: Portogallo ko 0-1

Cristiano Ronaldo e João Félix (Portogallo)

Credit Foto Getty Images

6 - Italia outsider? Meglio così

Gli azzurri sono in un ottimo momento, come abbiamo fatto notare ai nostri colleghi, i quali però hanno preferito altre squadre alla nostra: "La Nazionale azzurra sta vivendo un momento di grazia: 22 risultati utili consecutivi rappresentano un piccolo grande record in un momento storico in cui la Serie A non sta producendo grandissimi attaccanti (i numeri di Immobile e Belotti sono buoni, ma niente a che vedere con l'epoca dei vari Inzaghi, Vieri, Del Piero, Totti, Toni), ma Roberto Mancini - grande merito a lui - ha saputo rinnovare la squadra valorizzando i giovani negli altri reparti. Donnarumma tra i pali è una sicurezza, in difesa ci sono tante opzioni oltre ai grandi vecchi Bonucci e Chiellini, in mezzo intorno a Jorginho e Barella c'è solo l'imbarazzo della scelta. In più il gioco impostato dal ct permette agli Azzurri di creare tante occasioni da rete: certo poi serve qualcuno che butti dentro il pallone...
L'amico svedese Fallahi, che conosce molto bene l'Italia, la piazza al secondo posto dietro la Francia: "Roberto Mancini ha costruito qualcosa di grande con un gruppo che non solo si è ripreso dopo la sconfitta contro la Svezia, ma ha anche riconquistato il popolo italiano. La nazionale azzurra sta giocando un grande calcio e ha un nucleo di giocatori molto interessanti in tutti i settori."
Bosnia-Italia, 5 verità: Insigne, la 10 non pesa

LA CLASSIFICA FINALE DELLE REDAZIONI DI EUROSPORT:

(5 punti attribuiti alla prima, 4 punti alla seconda...)
1. Francia: 27 punti
2. Belgio: 17 punti
3. Spagna : 9 punti
4. Inghilterra: 9 punti
5. Portogallo : 8 punti
6. Italia : 7 punti
7. Germania : 5 punti
8. Olanda : 3 punti

CLASSIFICHE PER REDAZIONE

Inghilterra: 1. Inghilterra, 2. Francia, 3. Belgio, 4. Spagna, 5. Portogallo
Spagna : 1. Belgio, 2. Francia, 3. Portogallo, 4. Olanda, 5. Spagna
Italia: 1. Francia, 2. Germania, 3. Italia, 4. Belgio, 5. Spagna
Svezia: 1. Francia, 2. Italia, 3. Belgio, 4. Spagna, 5. Portogallo
Germania: 1. Belgio, 2. Francia, 3. Spagna, 4. Inghilterra, 5. Germania
Francia: 1. Francia, 2. Belgio, 3. Portogallo, 4. Inghilterra, 5. Olanda

Mai Dire Gol compie 30 anni: tutti i personaggi più famosi

Euro 2020
Marchisio: "Rigiocare la finale di Wembley? La vinciamo 1000 volte"
21/07/2021 A 17:11
Euro 2020
Vialli, visita al Santuario dopo la vittoria: “Tempo di gratitudine”
19/07/2021 A 17:31