La Danimarca batte 2-1 la Repubblica Ceca allo stadio Olimpico di Baku e vola in semifinale. Mercoledì 7 luglio alle 21 a Wembley affronterà la vincente della sfida tra Ucraina e Inghilterra. La Danimarca è la terza squadra a centrare il traguardo della Final Four di Wembley dopo la Spagna (che ha eliminato la Svizzera ai rigori) e l'Italia (che ha battuto 2-1 il Belgio).

Le pagelle della Repubblica Ceca

Tomas VACLIK 7 - Trafitto da Delaney, nulla può sul tocco al volo da due passi di Dolberg. Si riscatta con un parata non semplice su Damsgaard e con due super parate nel finale su Poulsen e Maehle.
Mondiali
Danimarca, il ct: "Eriksen ai Mondiali? Se dovesse trovare squadra..."
07/01/2022 A 21:47
Vladimir COUFAL 6 - Si perde Maehle nell'azione dello 0-2, poi si riscatta confezionando l'assist per il gol di Schick. Ha i colpi, deve trovare continuità.
Ondrej CELUSTKA 5,5 - I movimenti e i tagli di Braithwaite e Dolberg lo mandano in difficoltà, sostituito a metà secondo tempo.
dal 65' Jakub BRABEC 6 - Entra quando la Repubblica Ceca non ha più niente da difendere. Buona personalità nelle uscite col pallone tra i piedi.
Tomas KALAS 5,5 - Sorpreso dal cross di Maehle da cui nasce il gol dello 0-2: soffre la tecnica e il dinamismo dei giocatori danesi.
Jan BORIL 5 - In difficoltà al cospetto di Stryger Larsen, bruciato da Dolberg nell'azione del 2-0 danese. Bocciato senza appello.
Tomas HOLES 5 - Spento, mai in partita. La sua partita finisce dopo i primi 45 minuti. Spreca a tu per tu con Schmeichel. Con l'Olanda era stato superlativo, stavolta non si vede.
dal 46' Jakub JANKTO 6,5 - Il suo dinamismo consente ai cechi di cambiare macia a inizio ripresa e di tenere il risultato in bilico fino all'ultimo.
Tomas SOUCEK 6,5 - Partita complicata per il capitano: strepitosa una chiusura in scivolata a negare il gol a Poulsen. Cresce alla distanza e finisce la partita con un turbante. Gladiatore.
Lukas MASOPUST 5,5 - Danza tra le linee e serve qualche pallone invitante in profondità, poi si spegne. Sostituito per esigenze tattiche all'intervallo.
dal 46' Michael KRMENCIK 6 - Il suo ingresso dà fisicità e profondità all'attacco ceco. Buon impatto sulla partita, poi la difesa danese gli prende le misure.
Antonin BARAK 5,5 - Con l'Olanda aveva impressionato, stavolta non riesce a esprimersi agli stessi livelli.
Petr SEVCIK 5,5 - Soffre il centrocampo dinamico e tecnico della Danimarca. Partita con pochi guizzi.
dall'80' Vladimir DARIDA s.v. - In campo nei minuti finali, ingiudicabile.
Patrik SCHICK 7 - Il primo a dare la scossa ai suoi dopo il vantaggio lampo dei danesi. A inizio ripresa segna il suo gol numero 5 a Euro 2020 con un destro al volo in buca d'angolo. Re Mida di questo torneo.
dal 79' Matej VYDRA 6 - Prova a creare scompiglio nel finale, pochi minuti ma intensi.
Ct.: Jaroslav SILHAVY 7 - Primo tempo difficilissimo, poi all'intevallo corregge la squadra con un paio di cambi e la partita cambia. La sua Repubblica Ceca esce a testa altissima, il suo lavoro non può che essere giudicato in maniera molto positiva.

Thomas Delaney esulta dopo il gol - Repubblica Ceca-Danimarca - Euro 2020

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Danimarca

Kasper SCHMEICHEL 6,5 - Gran parata su Holes, anche se l'azione era nata da un suo disimpegno sbagliato. Sul gol di Schick non può fare nulla.
Andreas CHRISTENSEN 6,5 - Con Kjaer forma una coppia di centrali di spessore: sempre attento e puntuale nelle chiusure e nelle letture.
dall'81' Joachim ANDERSEN 6 - Si piazza al centro della difesa e dà una mano per respingere l'assalto finale della Repubblica Ceca.
Simon KJAER 7 - Altra prova maiuscola del difensore del Milan, che gioca con calma olimpica e non sbaglia un intervento. Ripresa in sofferenza, ma regge.
Jannik VESTERGAARD 5,5 - Il meno sicuro nella linea a tre danese. La cosa più bella della sua partita è una sventagliata per Damsgaard. Bruciato da Schick in occasione del gol dell'1-2.
Jens STRYGER LARSEN 6,5 - Sulla corsia di destra è un fattore: firma l'assist dell'1-0 e macina chilometri conquistando spesso e volentieri il fondo. Esce stremato.
dal 71' Daniel WASS 6 - Entra per dare più equilibrio alla squadra, tiene la posizione senza strafare.
Pierre-Emile HOJBJERG 6,5 - Sapiente gestione del pallone e anche qualche apertura interessante. Quantità e qualità, ottima prova.
Thomas DELANEY 7 - Segna il gol che sblocca il risultato con un colpo di testa perfetto per precisione e tempismo, sfiora il raddoppio subito dopo. Indirizza la partita, decisivo.
dall'81' Mathias JENSEN s.v. - Gioca uno scampolo di partita, non giudicabile.
Joakim MAEHLE 7,5 - Quando affonda è uno spettacolo: l'assist di esterno destro per il gol di Dolberg è semplicemente fantastico, uno dei gesti tecnici migliori di questo Europeo. Nel finale va vicino al gol con una percussione delle sue ma Vaclik lo mura con una mano.
Martin BRAITHWAITE 6 - Partita di grande sacrificio: la grinta non gli manca, se serve ripiega e dà una mano ai compagni. Poco lucido negli ultimi 16 metri.
Kasper DOLBERG 7 - Tiene testa fisicamente ai difensori cechi e sa rendersi utile anche spalle alla porta. Firma il 2-0 con una zampata al volo sul cioccolatino di Maehle.
dal 59' Yussuf POULSEN 7 - Entra in campo con grande determinazione e va vicino al gol con un paio di accelerazioni a campo aperto e un destro a giro sul quale Vaclik si supera. Dà una mano anche in fase difensiva, bravissimo.
Mikkel DAMSGAARD 6 - Quando si accende regala lampi di classe cristallina. Prova sempre la giocata in verticale e va anche vicino al gol. Discontinuo, la sua partita dura un'ora.
dal 60' Christian NORGAARD 6 - Entra con un buon piglio e dà vivacità e freschezza all'attacco danese.
Ct.: Kasper HJULMAND 7,5 - Partita impostata molto bene, la sua è una Nazionale organizzata che gioca un calcio molto piacevole e tecnico. Grazie al suo lavoro la Danimarca può festeggiare il traguardo delle semifinali a un Europeo dopo un'attesa che durava da 29 anni.

Danimarca-Russia 4-1: tifosi impazziti in fanzone

Euro 2020
In Inghilterra ammettono: "Fortunati, non era rigore"
08/07/2021 A 09:37
Euro 2020
Rigore su Sterling, clamoroso: c'erano 2 palloni in campo
07/07/2021 A 22:09