Turchia-Italia, match valido per la prima giornata del gruppo A di Euro 2020, è terminata con il punteggio di 3-0. Gara arbitrata dall'olandese Danny Makkelie, in virtù di questo risultato gli uomini di Roberto Mancini partono alla grande agli Europei. Gli azzurri passano con autogol di Demiral, gol di Immobile e Insigne. Di seguito vediamo le pagelle del match dell'Olimpico.

Le pagelle dell'Italia

Gianluigi DONNARUMMA 6 – Viene chiamato poco in causa: meglio per la nostra Nazionale.
Euro 2020
Italia-Austria: probabili formazioni e statistiche
11 ORE FA
Alessandro FLORENZI 6 – Spesso prova a cercare il taglio dei centrocampisti negli spazi, con alterne fortune. Poco incisivo. (Dal 46’ Giovanni DI LORENZO 6,5 - Ottimo ingresso in campo: l'Italia è più sciolta e l'esterno del Napoli non fa mancare la sua spinta).
Leonardo BONUCCI 6 – Come al solito cerca i lanci per mandare nello spazio i compagni, ma non sempre è preciso. Quando può prende campo.
Giorgio CHIELLINI 6,5 – Che leadership. Prova di carattere e personalità del veterano della nostra Nazionale, che in avvio di partita va anche vicino al gol di testa.
Leonardo SPINAZZOLA 7,5 – Scatenato sulla fascia. È una spina costante per la difesa della Turchia, che spesso lo raddoppia senza successo: è decisivo anche in occasione del gol di Immobile. Ottimo anche nel fermare Under in contropiede.
Nicolò BARELLA 6,5 – Carbura nella ripresa e dopo un primo tempo anonimo esplode insieme ai compagni. Partecipa al gol che sblocca il match e serve l’assist a Insigne.
JORGINHO 6,5 – Cerca le giocate pulite e fa girare bene la squadra, soprattutto nella ripresa: nel primo tempo è marcato con attenzione. Nella ripresa sale in cattedra e, a parte una palla persa che manda nello spazio Under, è il faro.
Manuel LOCATELLI 6,5 – Nei primi minuti è un po’ compassato, poi si scioglie danzando tra le linee e cercando anche la porta. Da un suo passaggio nasce l’azione del gol del vantaggio. (Dal 73’ Bryan CRISTANTE 6 - Entra per la passerella finale.)
Domenico BERARDI 7 – Tra i migliori in campo: è sempre attivo e presente, cerca lo spazio giusto e non ha paura di essere coinvolto. È protagonista dell’autogol di Demiral. (Dal 85’ Federico BERNARDESCHI S.V.)
Ciro IMMOBILE 7 – Come da caratteristiche, tende a sganciarsi dalle maglie della difesa per chiudere combinazioni con i compagni. Nel primo tempo cerca il gol e lo trova nella ripresa: al posto giusto al momento giusto. (Dal 80’ Andrea BELOTTI S.V.)
Lorenzo INSIGNE 7 – Ci prova in tutti i modi e alla fine ci riesce: dai suoi piedi nascono le principali occasioni per l’Italia. (Dal 80’ Federico CHIESA S.V.)
All. Roberto MANCINI 7,5 - Che spettacolo questa Nazionale. L'inizio è da sogno, il secondo tempo dell'Italia è il punto da cui partire per ambire a qualcosa di straordinario.

Lorenzo Insigne festeggia insieme agli altri giocatori dell'Italia, Italia-Turchia, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Turchia

Ugurcan CAKIR 6 – Quando viene chiamato in causa fa quello che può e forse anche qualcosina in più, con diversi ottimi interventi, compreso quello in occasione del gol di Immobile. Gioca bene con i piedi fino all'errore che spalanca le porte al 3-0 azzurro.
Zeki CELIK 5 – Il suo braccio nel primo tempo era da punire con il calcio di rigore. Spinazzola lo punta con costanza, fa quello che può ma è in apnea.
Caglar SOYUNCU 5,5 – Bada poco per il sottile, ma è poco preciso: troppo errori anche banali.
Merih DEMIRAL 4,5 – L’autogol è goffo e spalanca le porte al dominio dell’Italia nel secondo tempo. Episodio sfortunato dopo una prestazione attenta.
Umut MERAS 5 – Si gioca soprattutto dall'altra parte: sta abbottonato dietro e tiene la posizione, ma si vede poco.
Ozan TUFAN 6 – Prestazione molto solida e aggressiva. È il mastino del centrocampo turco, irruento ma efficace. Impreciso in avanti. (Dal 64’ Kaan AYHAN 5,5 - Ingresso anonimo in un momento complicato per la Turchia).
Okay YOKUSLU 5 – Gioca principalmente tra le linee di passaggio, anche perché in contrasto fa un po’ di fatica contro il centrocampo azzurro. (Dal 64’ Irfan KAHVECI 5,5 - Stesso discorso fatto per Ayhan: entra in un momento in cui la Turchia soffre e non riesce a fare la sua parte).
Yusuf YAZICI 6 – E’ il riferimento quando Cakir lancia lungo alla ricerca di una spizzata. Buon lavoro in interdizione. (Dal 46’ Cengiz UNDER 6,5 - Entra bene in campo, nello spazio è pericoloso. Ma non basta).
Kenan KARAMAN 5,5 – Prestazione di sacrificio, a cercare costantemente il raddoppio su Spinazzola. Ma si vede poco dalla metà campo in avanti. (Dal 77’ Halil DERVISOGLU S.V.)
Hakan CALHANOGLU 5,5 – Come tutti i compagni, è costretto a una grande prova di sacrificio che non gli consente di essere incisivo davanti. Qualche buon lampo di qualità, ma sporadico.
Burak YILMAZ 5,5 – E’ isolato davanti e fa quel che può, cercando anche di prendersi lo spazio in campo aperto nelle poche occasioni in cui ne ha la possibilità. Ma per lui è complicato essere incisivo.
All. Senol GUNES 5 - La sua Turchia fa la partita che deve fare, ma soccombe: troppa differenza in campo.

Bandiere tricolori e cori: la gioia dei tifosi per Italia-Turchia

Euro 2020
Italia-Austria in diretta tv e Live Streaming
12 ORE FA
Euro 2020
Il ct dell'Austria: "L'Italia? Nel calcio tutto è possibile"
IERI A 19:58