E' uno dei centrocampisti centrali più forti del mondo, di certo il miglior regista italiano. Di nome fa Andrea e di cognome Pirlo: cresciuto calcisticamente nel Brescia, viene acquistato dall'Inter poco più che ragazzino. La società nerazzurra gli fa fare esperienza alla Reggina e poi di nuovo a Brescia e, una volta maturo...lo vende al Milan.
Con il Diavolo, Pirlo cambia posizione in campo, da trequartista passa a regista davanti alla difesa in seguito a una brillante intuizione di Ancelotti che prosegue nel lavoro avviato da Mazzone ai tempi di Brescia, e diventa una dei più forti interpreti del ruolo. Vince praticamente tutto, scudetto, Champions League, Mondiale per Club, e per Nazionali con l'Italia di Lippi del 2006, vanta un nono e un quinto posto, nel 2006 e nel 2007, nella classifica del Pallone d'Oro.
Pirlo è da considerarsi senza dubbio uno dei migliori centrocampisti del mondo. La sua visione di gioco ha davvero pochi eguali e la sua capacità di dettare i ritmi ai compagni si è rivelata fondamentale nell'economia di una squadra, quella di Ancelotti, che fa del possesso palla la sua peculiarità più spiccata.
Eurogoals
Alla scoperta dei prossimi campioni...
29/04/2011 A 16:20
Sembra una persona introversa, posata e particolarmente riflessiva, ma chi lo conosce bene racconta di un Pirlo espansivo, divertente e per nulla poco socievole. Staremo a vedere se nella nostra intervista che Eurogols One2One realizzerà in ESCLUSIVA trasparirà la sua voglia di ridere o prevarrà al contrario la sua razionalità. L'incontro con Pirlo è, come al solito, un'occasione anche per tutti voi: scrivete nello spazio qui sotto le vostre domande per Andrea Pirlo e le più interessanti verranno scelte per essere sottoposte direttamente al fuoriclasse del Milan!!
Eurogoals
Raul e gli altri, tutti i bomber in crisi
19/10/2010 A 17:34