So solo io che cosa ho dovuto fare per portare all’Inter Lukaku
Antonio Conte lo ha ripetuto spesso, nel corso dell’anno, quanto ha dovuto premere con la società per avere alle proprie dipendenze il gigante belga. I 65 milioni di euro più bonus però spesi dall’Inter per strapparlo allo United però sono stati un investimento ampiamente ripagato perché Lukaku nella sua prima annata in nerazzurro, ha messo a segno lo stesso numero di gol di Ronaldo il Fenomeno, probabilmente il giocatore più forte e talentuoso che abbia mai vestito la maglia nerazzurra.

Ronaldo, Lukaku copertina, Getty Images

Credit Foto Eurosport

Europa League
Lukaku a un solo gol dal Fenomeno: 1998-2020, la storia dell'Inter passa dalla finale col Siviglia
19/08/2020 A 05:40

Dalla gioia alla tristezza

Con il gol realizzato a Colonia nella finale di Europa League contro il Siviglia su rigore dopo appena 5' di gioco, il colosso belga ha toccato quota 34 gol stagionali (in 51 gare) eguagliando Ronaldo nella sua prima stagione all'Inter (1997-98). Il brasiliano realizzò la sua 34a rete proprio nella finale di Coppa Uefa vinta al Parco dei Principi di Parigi contro la Lazio, quando mise la firma sul terzo gol che chiuse la partita. Per Lukaku purtroppo non c'è stato il medesimo lieto fine nella sua prima finale europea con la maglia nerazzurra. Dopo il gol in apertura, Big Rom nella ripresa sul punteggio di 2-2 si divora il match point sparando su Bounou in uscita, poi è sua la sfortunata deviazione sulla rovesciata di Diego Carlos che ha regalato la sesta Europa League alla compagine iberica.

Una stagione comunque straordinaria

La stagione di Lukaku però resta straordinaria. Il belga non aveva mai segnato così tanto come in questa stagione in nerazzurro e ha confermato il feeling incredibile con questa competizione. A segno per l’undicesima gara consecutiva, Lukaku ha griffato sette dei 15 gol totali realizzati dall’Inter in questa Europa League 2019-2020. Un bottino straordinario per un giocatore che, anche in questa serata maledetta, merita solo applausi scroscianti per l’impatto avuto con l’Inter e il calcio italiano.

Conte, Lukaku, Lautaro e il gruppo: la svolta dell'Inter in Europa League in 5 punti

Serie A
Inter-Sampdoria: probabili formazioni e statistiche
11 ORE FA
Serie A
Milan, meritare lo Scudetto non basta. Occhio alle feste anticipate
16/05/2022 A 10:04