Milan-Manchester United non sarà mai una sfida banale. Nella loro storia rossoneri e Red Devils si sono incrociati 5 volte in turni ad eliminazione diretta, tutte in Champions League: in quattro ha avuto la meglio il club meneghino, in una sola (l'ultima) gli inglesi. A livello di palmares è lo scontro più affascinante del tabellone degli ottavi di Europa League oltre che un ritorno al passato per Zlatan Ibrahimovic, 29 gol a Manchester dal 2016 al 2018 prima e dopo il terribile infortunio al crociato contro l'Anderlecht.

Zlatan Ibrahimovic esce dal campo dopo l'infortunio al ginocchio il 20 aprile 2017

Credit Foto Getty Images

Di sicuro si tratta anche della peggiore combinazione possibile dall'urna di Nyon per la squadra di Stefano Pioli che dopo un avvio di stagione da sogno, da qualche settimana ha mostrato le prime difficoltà soprattutto dal punto di vista atletico. Un crash test in due settimane complicate, calendario alla mano: trasferta a Verona contro l'Hellas il 7 marzo, United a Old Trafford l'11, big match contro il Napoli a San Siro il 14, ritorno con il Manchester il 18 e chiusura al Franchi il 21 contro la Fiorentina. Allo scoccare della primavera sapremo di che pasta è fatto il Diavolo.
Europa League
Il Milan fra Roma, Ibra e Sanremo: i problemi sono in campo
26/02/2021 A 17:09

Milan, il momento in cui dall'urna esce lo United

Un dolce amarcord accompagna la vigilia della superfida italo-inglese. Nell'edizione della Champions 2006/07 il Milan affrontò Celtic, Lille e Stella Rossa, le stesse squadre incontrate ai gironi quest'anno: i serbi nei preliminari, i francesi nel gruppo, gli scozzesi e i Red Devils nella fase a eliminazione diretta (con la storica doppietta nell'andata allo Stadio dei Sogni di Ricardo Kakà, di cui il tocco di testa tra Heinze e Evra è il simbolo indelebile nel cuore dei tifosi). All'epoca i rossoneri alzarono la coppa battendo in finale ad Atene il Liverpool e vendicando la clamorosa rimonta di Istanbul subita solo due anni prima.
  • I 5 precedenti in Champions di Milan-Manchester United
StagioneTurnoRisultato Qualificata
1957/58semi2-1 a Old Trafford / 4-0 a San SiroMilan
1968/69semi2-0 San Siro / 1-0 Old TraffordMilan
2004/05ottavi0-1 Old Trafford / 1-0 San SiroMilan
2006/07semi3-2 Old Trafford / 3-0 San SiroMilan
2009/10ottavi2-3 San Siro / 4-0 Old TraffordUnited

Il percorso dello United, l'incognita Pogba e la stella Fernandes

Nei 180' tra l'Old Trafford e il Meazza si sfideranno la seconda della Serie A contro la seconda della Premier League. La squadra allenata da Ole Gunnar Solskjaer (subentrato a Josè Mourinho nel dicembre 2018) sta vivendo la stagione del riscatto, dopo annate deludenti. I Red Devils si sono qualificati per la Champions, ma nel girone sono stati eliminati da PSG e Lipsia, perdendo la partita decisiva all'ultima giornata contro i tedeschi per 3-2. Catapultati ai sedicesimi di Europa League hanno eliminato agilmente la Real Sociedad grazie al 4-0 in Spagna dell’andata e allo 0-0 del ritorno. Il marchio di fabbrica di "Baby Face" è il 4-2-3-1 (speculare a quello di Pioli) con il tridente sulla trequarti composto da Greenwood, Bruno Fernandes e Rashford dietro Martial e con due pezzi da novanta come Mata e Cavani in panchina. L'ex Udinese e Samp (acquistato dallo Sporting Lisbona per 55 milioni di euro più 25 di bonus) è il capocannoniere della squadra, con 22 centri tra campionato e coppe, oltre a 11 assist, mentre Paul Pogba si è infortunato a inizio febbraio e il suo rientro è ancora incerto. Dovesse recuperare dal problema muscolare alla coscia, il francese potrebbe tornare a occupare uno dei due posti in mediana. Preparate i popcorn, ci sarà da divertirsi.

Milan, che fine hanno fatto gli eroi di Manchester 2003?

Europa League
Milan-United e Roma-Shakhtar, ottavi da brivido per le italiane
26/02/2021 A 12:23
Europa League
Villarreal-United 12-11 (d.c.r.), pagelle: Moreno eroico
26/05/2021 A 22:21