"Dobbiamo essere più precisi, dobbiamo rivedere l'approccio alla partita ma per come siamo messi e per quello che abbiamo fatto meritavamo qualcosa in più. La priorità in questo momento è recuperare i giocatori, siamo dieci contati. Abbiamo perso anche Politano. Passare o non passare, ma dove si va se siamo in 10 giocatori?" Parole e musca di Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli che ai microfoni di 'Sky Sport' ha commentato la sconfitta del Granada.
"Nel calcio non c'è fato o destino, loro hanno impostato la partita sulla nostra sinistra e noi siamo stati dei polli. Osimhen? 93 giorni non sono pochi, gioca ancora con una fasciatura e non è al 100%. Deve trovare continuità e brillantezza per esprimere il suo gioco, in questo momento ha tante pause e non riesce a esprimere il suo gioco. Ma il problema non è solo Osimhen, oggi potevamo fare di più in zona gol ma io lo spirito l'ho visto".

Manca un Gattuso?

Europa League
Napoli, troppe assenze: il Granada s'impone 2-0
18/02/2021 A 19:44
"Ci sta, ci deprimiamo. Siamo sempre lì a pensare l'errore e lo dicevo anche a Elmas, ha sbagliato 2-3 volte e si deprime. Noi tante volte siamo lì a rimarcare questo. E' un qualcosa che si può e si deve migliorare".

Manca continuità?

"Se una squadra non sta bene fisicamente non tiene il Granada nella sua metà campo, abbiamo macinato gioco e creato nel secondo tempo. Quando vai sotto di due gol è difficile e in questo momento il problema non è la condizione fisica. Il problema è che quando prendi due gol vai in difficoltà e stiamo subendo gol che prima non prendevamo".

Chi recupera?

"Non lo so, domani faremo la conta. Posso solo assicurare che non è facile, noi in questo momento dobbiamo pensare a chi mettere in campo. Dobbiamo provarci, ma se non si recuperano i giocatori è difficile. Politano? Ha male al costato, non riesce a respirare bene. Ci mancano dieci giocatori...".

Gattuso: "Squadra con me, altrimenti me ne sarei già andato"

Serie A
Sassuolo-Napoli: probabili formazioni e statistiche
11 ORE FA
Serie A
Napoli-Lazio, 5 verità: anche senza Osimhen azzurri da Scudetto
21 ORE FA