A poche ore dall'ultimo turno della fase a gironi di Europa League, rimangono diversi i verdetti e le domande che necessitano risposte in vista dei sedicesimi di finale della competizione. Il Milan, dopo aver certificato il passaggio del turno con la vittoria contro il Celtic, cerca adesso il primo posto del giorne, tutto ancora da decidere, invece, per il Napoli di Gattuso, a cui basterebbe un pareggio contro la Real Sociedad per strappare il pass per la fase succesiva della competizione. Può rifiatare, invece, la Roma, che già sicura del primo posto del gruppo A, affronterà il CSKA Sofia privo di alcuna pressione.

Milan, basterà la vittoria per acciuffare il primo posto?

Europa League
Il Milan parte male, poi rimonta e si qualifica: 4-2 al Celtic
03/12/2020 A 19:49

Il destino del Milan non è totalmente nelle mani dei rossoneri: il grosso del lavoro è stato fatto, il passaggio del turno archiviato dopo la roboante vittoria di San Siro contro il Celtic, fanalino di coda del gruppo H di Europa League. Per i ragazzi di Pioli, adesso, l'obiettivo è agguantare il primo posto del girone che gli permetterebbe di accedere ai sedicesimi di finale della competizione da testa di serie, un piazzamento che garantirebbe di evitare ai prossimi sorteggi le squadre retrocesse dalla Champions League (sulla carta le più temibili da affrontare). Per farlo, però - oltre alla vittoria rossonera contro lo Sparta Praga - sarà necessario che il Lille non vinca nella sfida esterna contro il Celtic: i ragazzi di Galtier fin qui hanno sbagliato poco e niente, rimanendo imbattuti e essendo capaci di schiantare il Milan a San Siro con un netto 0-3. Occhi al campo e allo Sparta, un orecchio proiettato a quanto accadrà al Celtic Park di Glasgow: un destino incrociato che vale il primo posto del girone.

CLASSIFICA GRUPPO H: Lille 11, MILAN 10, Sparta Praga 6, Celtic 1.

Al Napoli serve un punto, sedicesimi obiettivo possibile?

Un lavoro che sembra ampiamente alla portata, ma occhio a sottovalutare la voglia di lottare della Real Sociedad: tutto ancora da decidere nel gruppo F, quello in cui il Napoli di Gattuso guarda momentaneamente tutti dall'alto verso il basso, ma i giochi sono ancora totalmente aperti. Gli azzurri - allo Stadio Diego Armando Maradona - ospitano da capolista gli spagnoli, attardati in classifica di appena due lunghezze. L'AZ, bestia nera del Napoli per quanto visto nella due sfide del girone, sfiderà un modesto Rijeka a caccia di una vittoria che lo proietterebbe ai sedicesimi di finale. Per passare il turno, ai ragazzi di Gattuso basterà un punto, con un eventuale vittoria degli olandesi che condannerebbe, però, il Napoli al secondo posto del girone per via degli scontri diretti sfavorevoli. Allora, per la sicurezza del primo posto, contro la Real Sociedad dovrà arrivare una vittoria, il modo migliore per inaugurare la nuova denominazione del San Paolo. Attenzione però: un passo falso potrebbe costare davvero caro: contro gli spagnoli sarà fondamentale andare a punti per continuare il cammino in Europa League.

CLASSIFICA GRUPPO F: NAPOLI 10, Real Sociedad 8, AZ 8, Rijeka 1.

Roma al sicuro, ampio turnover per Fonseca?

E' il tempo di tirare il fiato in casa Roma, continuando ad onorare la competizione, ma concedendo il meritato riposo a chi nelle ultime settimane non ha mai lasciato il campo da gioco. Dopo l'ultima vittoria contro lo Young Boys, i giallorossi sono già sicuri del primo posto nel gruppo A e il tecnico Fonseca potrà permettersi un ampio turnover per la sfida in terra bulgara contro la CSKA Sofia. Largo ai giovani, con Calafiori confermatissimo dopo l'eurogol della scorsa giornata, affianco a lui sembra pronto a fare il proprio esordio dal primo minuto il classe 2002 Tommaso Milanese, talento della cantera giallorosse che ottime cose aveva fatto vedere già subentrando in entrambe le gare contro il Cluj. Davanti riposano Dzeko e Mkhitaryan, al loro posto spazio a Borja Mayoral - ormai attaccante di coppa - e Carles Perez: vicino a loro ci sarà Pedro, costretto a scontare la squalifica in campionato e allora scelto comunque dal primo minuto in Europa League da Fonseca.

CLASSIFICA GRUPPO A: ROMA 13, Young Boys 7, Cluj 5, CSKA Sofia 2.

Gli ultimi verdetti, il Tottenham centrerà il primo posto?

A meno di clamorosi ribaltoni, non ci saranno escluse di lusso o grandi sorprese negli altri gironi di Europa League. L'Arsenal è già sicura del primato del gruppo B, così come il Villarreal nel girone I. Il Tottenham di Mourinho ospita l'Anversa - una delle piacevoli sorprese di questa fase a girone - in quello che si presenta come un'autentico scontro diretto per il primo posto del gruppo J, così come Bayer Leverkusen-Slavia Praga, entrambe appaiate a 12 punti in classifica ma con i tedeschi a caccia di una vittoria - vista la classifica avulsa sfavorevole - che varrebbe il passaggio ai sedicesimi da testa di serie. Sfida a distanza per il primo posto tra Rangers e Benfica, in vetta a pari punti e impegnate rispettivamente sul campo del Lech Poznam e dello Standard Liegi, la stessa situazione che vede coinvolte Leicester e Braga, con gli inglesi che sfideranno l'AEK per blindare il primato del gruppo G.

Paolo Rossi, la tripletta al Brasile che lo rese eroe

Europa League
Il Napoli si qualifica ai sedicesimi di Europa League se...
27/11/2020 A 08:46
Europa League
Europa League, tutte le qualificate ai sedicesimi
26/11/2020 A 22:15