"Abbiamo fatto una grande partita, era importante vincere. Credevo nella finale, ma abbiamo sbagliato troppo nel secondo tempo di Manchester. Stasera era difficile fare 4 gol e ribaltare la partita". Ai microfoni di Sky Sport l'allenatore della Roma Paulo Fonseca commenta così il successo per 3-2 sul Manchester United nella semifinale di ritorno di Europa League, inutile ai fini della qualificazione dopo il pesantissimo 2-6 rimediato nel match d'andata. E sulla fine della sua esperienza italiana: "Per me è stato un grande piacere essere stato allenatore della Roma, ho imparato molto in Italia e ho trovato molte cose positive a Roma. Se è un addio o un arrivederci? Ora non lo so, l'Italia di sicuro mi piace molto. Dipende dalle opportunità".

Su Mourinho

"Ci siamo sentiti. Lui è portoghese come me e si è comportato in maniera del tutto corretta. Non gli ho dato nessun consiglio, uno come Mourinho non ha bisogno dei miei consigli".
Europa League
Roma-United 3-2, pagelle: Zalewski, che esordio! De Gea un muro
06/05/2021 A 21:22

L'ipotesi dimissioni

"Non ci ho mai pensato. Ci sono stati momenti difficili in questi due anni, ma non ho mai pensato alle dimissioni. Nelle cose bisogna sempre crederci e stare sul pezzo".

Su Darboe

"Si stava allenando bene da mesi, quando Smalling si è fatto male non ho avuto dubbi. Avrei potuto farlo giocare dall'inizio. Sono contento sia per lui che per Zalewski".

Fonseca: "Mou? E' un grande allenatore, a Roma farà bene"

Europa League
Roma-United, moviola: i giallorossi chiedono un rigore
06/05/2021 A 19:39
Europa League
3-2 Roma, ma è tutto inutile: Man United in finale
06/05/2021 A 18:45