Sassuolo dimenticato, almeno parzialmente. Il Napoli formato Europa non sbaglia e conquista la seconda vittoria esterna consecutiva. Un 2-1 in rimonta sofferto, ma cercato e voluto. Primo tempo negativo, con gli azzurri incapaci di tenere testa all'ex Primavera bianconero Kulenovic, a Menalo e all'ex pescarese Muric, scatenati per una mezz'ora buona. Poi, con pazienza, la squadra di Gattuso riordina le idee e ribalta i croati, autori peraltro di un clamoroso calo. Prima con Demme a fine primo tempo, poi con una sfortunata autorete di Braut nella ripresa. Un successo che consente al Napoli di continuare a giocarsi pienamente le proprie carte in ottica qualificazione: al primo posto del gruppo F ci sono ora i partenopei, la Real Sociedad e l'AZ. Una bagarre da cui è escluso il Rijeka, fermo a quota 0 e praticamente eliminato.

Il tabellino

Europa League
Le pagelle di Rijeka-Napoli 1-2: Koulibaly svagato
05/11/2020 A 20:08

Rijeka (5-3-2): Nevistic; Tomecak, Escoval, Velkoski, Smolcic, Braut (64' Stefulj); Muric (24' Yateke, 64' Raspopovic), Gnezda Cerin, Loncar; Kulenovic, Menalo. All. Rozman

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Maksimovic, Mario Rui (80' Ghoulam); Lobotka (60' Fabian Ruiz), Demme; Politano (69' Lozano), Mertens, Elmas (60' Insigne); Petagna (80' Zielinski). All. Gattuso

Arbitro: Mattias Gestranius (Finlandia)

Gol: 13' Muric (R), 43' Demme (N), 62' aut. Braut (N)

Assist: Kulenovic (R, 1-0), Mertens (N, 1-1)

Ammoniti: Politano, Smolcic, Braut, Koulibaly

Note: -

La cronaca in 8 momenti chiave

13' – GOL DEL RIJEKA. Gran ripartenza Menalo-Kulenovic, tocco di quest'ultimo per Muric, che dal limite fa una fotografia a Meret con uno splendido interno sinistro a giro. Napoli sotto.

17' – Sempre loro, sempre Menalo, Kulenovic e Muric: l'autore dell'1-0 cerca la prodezza col tacco, Maksimovic sporca il pallone che passa vicino al palo di Meret.

43' – GOL DEL NAPOLI. Mertens centra col sinistro dopo un liscio di Elmas e sotto porta Demme devia in rete. 1-1.

49' – Koulibaly sbaglia, Yateke serve al limite Menalo, che con un destro a giro centra in pieno il palo con Meret immobile.

57' – Punizione calciata direttamente in porta dal vertice destro dell'area del Rijeka da Mertens, Nevistic tocca e la palla si stampa contro la traversa.

59' – Grande occasione per il Napoli: angolo a giro di Mertens, Petagna e il portiere si scontrano e da due passi Elmas mette fuori in girata.

62' – GOL DEL NAPOLI. Mario Rui scodella un gran cross, Petagna e Politano non ci arrivano da due passi e l'ultimo tocco è dello sfortunato Braut. 1-2.

87' – Ghoulam centra, il neo entrato Zielinski spara in scivolata da pochi passi e Nevistic è strepitoso nel deviare in angolo.

Il migliore in campo

Muric. Sì, gioca appena 24 minuti, ma in quei 24 minuti fa il fenomeno. Segna, sforna assist, sfiora un altro gol di tacco. La sua uscita per infortunio è una benedizione per il Napoli.

Il peggiore in campo

Koulibaly. Svagato. Anche lui balla per un tempo buono con Kulenovic e Menalo. Si fa ammonire e, con un disimpegno sbagliato, apre l'azione del palo croato. Serata no.

Il momento social del match

Le pagelle

CLICCA QUI

Gattuso: "Sean Connery? Non voleva che lasciassi i Rangers"

Serie A
Zielinski, il jolly di un Napoli da scudetto
17 ORE FA
Serie A
Napoli-Roma, 5 verità: azzurri da titolo, Dzeko fuori condizione
20 ORE FA