Lazio-Galatasaray, match valido per la sesta giornata del girone E di Europa League, è terminato con il punteggio di 0-0. Gara arbitrata dallo spagnolo Carlos del Cerro Grande. Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara.

Classifiche e risultati

CALENDARIO E RISULTATI | CLASSIFICHE | MARCATORI | NOTIZIE
Calciomercato
Sarri: "Rinnovo? Lotito ha avuto altri problemi"
4 ORE FA

Le pagelle della Lazio

Thomas STRAKOSHA sv - Una prestazione di questo tipo non si può giudicare con un voto. Non deve parare niente.
Adam MARUSIC 6 - Meno dirompente rispetto a Genova.
Luiz FELIPE 6.5 - Ormai lui e Acerbi sono una cosa sola. Copre alla grande su Diagne, completa 4 salvataggi e si prende anche diverse licenze in fase di costruzione. Un pilastro.
Francesco ACERBI 6.5 - Come il collega di cui sopra. Attento su Diagne e sulle sortite dei turchi, preciso con la palla nei piedi e ispirato nelle conduzioni a spezzare le linee difensive della squadra di Terim.
Elseid HYSAJ 6 - Una conferma. Viene tolto solo per avere più spinta con Lazzari. (dal 63' Manuel LAZZARI 6 - Ci prova, ma non fa tanto di più rispetto ad Hysaj)
Sergej MILINKOVIC-SAVIC 5.5 - Direi meno bene rispetto al solito. Da un lato è uno dei pochi nel vivo della manovra, ma dall'altro è poco brillante e impreciso. Non può giocarle tutte.
Lucas LEIVA 5 - Abbastanza in apnea per tutto il tempo passato sul terreno di gioco. Feghouli lo segue come un'ombra e lui non riesce mai a dettare i tempi. (dal 73' Danilo CATALDI 6 - Il brasiliano sarà anche il centrocampista di coppa, ma quando si vuole vincere serve l'italiano. Con lui la Lazio cambia faccia).
Toma BASIC 6 - Questo ragazzo, alla seconda da titolare consecutiva, continua a crescere. Certo, non è Luis Alberto come apporto offensivo, però è solidissimo. (dal 73' Luis ALBERTO 6 - Si mangia un gol dal limite dell'area che è ampiamente nel suo skill set, però entra con voglia e personalità. Presto lo rivedremo titolare).
PEDRO 5.5 - Un altro poco brillante. Ci prova con il mancino, fa un gran velo per Immobile e poco altro. (dal 63' Felipe ANDERSON 6 - Un altro passo rispetto a Pedro. Più aggressivo, più ficcante. Due passaggi chiave e 26 tocchi totali in quasi mezz'ora. Serviva il suo genio dall'inizio contro una squadra così bloccata).
Ciro IMMOBILE 5.5 - Non sta bene e si vede. Lento, imballato, impreciso. Al 44esimo si divora un'occasione non da lui, mentre per il resto del tempo vaga sul rettangolo verde alla ricerca di palloni giocabili (28, i tocchi totali) e occasioni che non ci sono.
Mattia ZACCAGNI 6.5 - L'unico in grado di accendere la luce. Si fa servire largo, salta Yedlin più volte, mette due palloni interessanti ma non trova nessun compagno che lo aiuta.
All. Maurizio SARRI 5 - Terim lo impalla alla perfezione e sul server della sua Lazio appare una schermata blu irrisolvibile. Sbaglia qualche scelta di formazione (Leiva, Pedro), vede il suo XI andare sotto ritmo (contro una squadra che gioca solo difesa&ripartenza) e ci mette una pezza quando ormai è troppo tardi. Il secondo posto è una bella gatta da pelare.

Le pagelle del Galatasaray

Muslera 6; Yedlin 5.5, Nelsson 6.5, Marcão 6.5, Van Aanholt 6; Antalyali 6, Kutlu 6.5 (dall' 87' Luyindama sv); Feghouli 6.5 (dal 62' Morutan 6), Babel 6 (dal 62' Emre Kilinc 5.5), Akturkoglu 6 (dall' 87' Mostafa sv), Diagne 6.5 (dal 69' Bayram 6). All. Terim 7

Sarri: "Il futuro? Con Lotito parlo spesso, vediamo..."

Serie A
Gasperini: "Ilicic? Gli siamo vicini, situazione delicata"
4 ORE FA
Serie A
Lazio-Atalanta 0-0, pagelle: Demiral un drago, Luis Alberto dov'è?
5 ORE FA