La Lazio è ancora in corsa per il primo posto. Vittoria doveva essere per continuare a sperare e vittoria è stata. A Mosca, contro la Lokomotiv fanalino di coda del girone E, la squadra di Sarri si impone con un netto 3-0 come all'andata e resta in corsa per il primato nel raggruppamento. In una ripresa dominata dopo un primo tempo senza squilli, decidono una doppietta del rientrante Ciro Immobile, che segna due volte in pochi minuti su calcio di rigore, e il sigillo finale di Pedro. La Lazio rimane così seconda dietro al Galatasaray, vincente sul Marsiglia e sempre a +3, e tra due settimane si ritroverà a giocare un vero e proprio spareggio per la vetta contro i turchi. Obiettivo: passare direttamente agli ottavi di finale, evitando il rischiosissimo spareggio contro una delle terze dei gironi di Champions League.

Classifiche e risultati

CALENDARIO E RISULTATI | CLASSIFICHE | MARCATORI | NOTIZIE
Serie A
Sampdoria-Lazio: probabili formazioni e statistiche
IERI A 10:58

Il tabellino

Lokomotiv Mosca-Lazio 0-3 (primo tempo 0-0)
Lokomotiv Mosca (4-3-3): Khudiakov; Nenakhov (29' Silyanov), Jedvaj, Murilo, Rybus; Maradishvili (77' Zinovich), Barinov, Beka Beka; Rybchinskii (60' Smolov), Lisakovich, Kamano (77' Borisenko). All. Gisdol
Lazio (4-3-3): Strakosha; Patric, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Luis Alberto (59' Milinkovic-Savic), Lucas Leiva (59' Cataldi), Basic; Felipe Anderson (46' Pedro), Immobile (66' Muriqi), Zaccagni (82' Lazzari). All. Sarri
Arbitro: Artur Soares Dias (Portogallo)
Gol: 56' rig. Immobile, 63' rig. Immobile, 87' Pedro
Ammoniti: Kamano, Nenakhov, Zaccagni, Silyanov, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Rybus
Espulsi: nessuno

La cronaca in 9 momenti chiave

24' – Angolo a rientrare di Luis Alberto, Basic spizza di testa la palla, che viene allontanata praticamente sulla linea da Rybus.
45' – Felipe Anderson si ritrova il pallone sul destro all'ingresso dell'area, ma calcia troppo centralmente: Khudiakov para in due tempi.
56' – GOL DELLA LAZIO. Siilyanov frana su Zaccagni in area, con l'arbitro che in un primo momento lascia correre e poi indica il dischetto grazie all'intervento della VAR: dagli 11 metri Immobile non sbaglia.

Ciro Immobile (Lokomotiv-Lazio)

Credit Foto Getty Images

63' – GOL DELLA LAZIO. Altro rigore concesso ai biancocelesti per un colpo in area di Barinov su Immobile: destro dal dischetto del bomber, palo e gol.
67' – Milinkovic-Savic lancia in campo aperto Pedro, che si presenta davanti a Khudiakov ma mette a lato col sinistro.
69' – Bel tiro a giro dai 20 metri di Lisakovich, ma Strakosha vola e respinge con i pugni.
71' – Addirittura Acerbi viene lanciato in contropiede da Hysaj, come Pedro si presenta davanti alla porta, ma vede il proprio sinistro respinto in angolo da Khudiakov.
87' – GOL DELLA LAZIO. Finta al limite dell'area di Pedro, sinistro incrociato e palla di nuovo in rete. 0-3 e partita chiusa.
91' – Milinkovic-Savic fa partire una botta portentosa dal limite dell'area e la palla si stampa sulla traversa con Khudiakov completamente fuori causa.

Il momento social

Il migliore

Immobile. Torna e decide la partita. Dopo un primo tempo senza rifornimenti, nella ripresa è lui a indirizzare la gara con una precisione chirurgica dal dischetto.

Il peggiore

Silyanov. Il suo interventaccio in area su Zaccagni è tanto scomposto quanto ingenuo. Da quell'episodio, in pratica, la partita cambia completamente.

Le pagelle

LEGGI QUI

Tutte le "decisioni al limite" di Cakir, l'arbitro meno amato dalle italiane

Serie A
Sarri: "4-4? C'era fallo. Mercato? Qualcosa dobbiamo fare"
IERI A 22:43
Serie A
Lazio-Udinese 4-4, pagelle: Beto è impressionante
IERI A 22:23