Prima di tutto è necessario che lui stesso voglia essere coinvolto nel progetto perché nel 2016 mi aveva detto chiaramente che non voleva più farne parte. Allora e negli anni a seguire ho rispettato la sua scelta. Ora tocca a lui dire se vuole tornare e, se così fosse, a quel punto starà a me decidere". Parole e musica del commissario tecnico della Nazionale svedese Janne Andersson sulle pagine del popolare quotidiano sportivo 'Aftonbladet', parole che sembrano schiudere le porte a un ritorno del totem Zlatan Ibrahimovic. Vedremo dunque Ibra a Euro 2021? Presto per dirlo, ma ora c'è qualche possibilità in più rispetto alla recenti parole "di chiusura" da ambo le parti, per tacere degli attriti vari.
LEGGI ANCHE: SVEZIA-FRANCIA, IBRAHIMOVIC: "KULUSEVSKI IN PANCHINA? INCOMPETENTI"
"Non ci vediamo da un po', non lo seguo sui social e ad ogni modo non mi interessa quello che dice lì. So quello che ci siamo detti quando ha lasciato la nazionale e per quanto ne so non è cambiato nulla da allora. Ma non sono sorpreso (della sua stagione sinora, ndr), sono semmai impressionato dal fatto che abbia ancora tutta questa fame. Del resto stiamo parlando di un grande atleta, del più grande giocatore svedese di tutti i tempi", ha infine aggiunto il ct della Svezia. To be continued...
Serie A
Ibra contro la EA Sports: "Perché usate il mio nome?"
23/11/2020 ALLE 18:19
L'ultima "story" di Ibrahimovic

Theo, Rebic, Ibra: Milan letale sulla sinistra

Serie A
Ibra, lesione alla coscia: stop di almeno 15 giorni
23/11/2020 ALLE 12:46
Serie A
Napoli-Milan, pagelle: Ibra mostruoso, Koulibaly flop
22/11/2020 ALLE 22:00