L'Auckland City non parteciperà al Mondiale per Club a causa della pandemia da Coronavirus e della quarantena obbligatoria stabilita dalle autorità neozelandesi. Lo ha reso noto la Fifa nella mattinata di venerdì con una nota sul proprio sito. La Federazione Internazionale del calcio stessa precisa che "negli ultimi giorni è stata in costante contatto con il club, con la Federcalcio neozelandese e con la Confederazione Calcio dell'Oceania".

Il comunicato

FIFA Club World Cup
Mondiale per club al Bayern: guarda gli highlights
11/02/2021 A 22:04
"Le misure stabilite dalle autorità neozelandesi - isolamento e quarantena - prevalgono sulle disposizioni della Fifa in materia, rendendo impossibile trovare una soluzione soddisfacente. La Fifa, in collaborazione con le autorità del Qatar, implementerà un protocollo esaustivo con il quale garantire la salvaguardia della salute e della sicurezza di ciascuna delle persone coinvolte in questo torneo".

Le modifiche del torneo

A seguito del ritiro dell'Auckland City si sfideranno al Mondiale per Club 2020 Bayern Monaco, Al Duhail, Al Ahly, Ulsan Hyundai, Tigres Uanl e la vincente della Coppa Libertadores. Di questa ultima competizione la finale fra Palmeiras e Santos è in programma il 30 gennaio. Nel torneo Al Duhail debutterà ai quarti di finale e non più al primo turno (che dunque salta). A parte questa modifica, il formato della competizione rimane invariato. Già in semifinale il Bayern Monaco e la vincente della Coppa Libertadores. Il sorteggio che stabilirà gli accoppiamenti si terrà a Zurigo alle 16 di martedì 19 gennaio. Le gare del Mondiale pe Club si disputeranno in Qatar dall'1 all'11 febbraio.

Bayern campione, i tifosi inondano le strade di Monaco e partono i caroselli

FIFA Club World Cup
Pavard affonda il Tigres, Bayern campione del mondo
11/02/2021 A 17:36