Il capitano del Foggia Federico Gentile lascerà la squadra rossonera e la città pugliese. La decisione è arrivata a distanza di un mese dalla tragedia sfiorata quando dei criminali avevano appiccato il fuoco alla porte della sua abitazione. Quella notte tra l’1 e il 2 Dicembre il giocatore era in casa insieme alla moglie e alle sue due figlie e da quel momento la famiglia è rimasta terrorizzata.

“Lo ha fatto per tutelare la sua famiglia. Non essendo stati ancora trovati i responsabili dell'intimidazione, il centrocampista e la moglie sono terrorizzati; pertanto hanno deciso di non tornare a Foggia” fanno sapere delle fonti vicino alla società. Gentile sembrerebbe vicino inoltre al trasferimento alla Viterbese per trovare serenità dopo l'accaduto e continuare così la sua carriera da calciatore.
Serie A
Maignan: "Sono nero e orgoglioso, finché potrò usare la mia voce lo farò"
5 ORE FA

Fantacalcio: i consigli per la 16a giornata di Serie A

Serie A
Inzaghi: "Vittoria da grande squadra, potevamo fare anche più gol"
5 ORE FA
Serie A
Atalanta-Sassuolo 2-1, pagelle: Zappacosta scatenato, Defrel spreca
6 ORE FA