Nessuna apertura ma un no fermo. La UEFA con una lunga nota diramato nel tardo pomeriggio di questo lunedì ha annunciato l’esclusione di tutte le squadre di calcio russe, nazionali e club, dalle proprie competizioni europee per la stagione 2022/23 comprese Champions, Europa e Conference League).
La decisione arriva qualche mese dopo l’annuncio della sospensione di tutte le squadre di calcio russe, nazionali e club, dalle proprie competizioni per la stagione corrente. Non solo è stata dichiarata inamissibile anche la candidatura a paese ospitante per gli Europei 2028 e 2032, per questa edizione aumentano dunque le possibilità dell'Italia, che attualmente rimane in corsa con la Turchia.

Il comunicato della Uefa

Calcio
Calciatore nato in Russia segna un gol e lo 'dedica' a Putin: "E' un fascista"
22/04/2022 ALLE 12:04
A seguito della decisione del 28 febbraio 2022 di sospendere fino a nuovo avviso tutte le rappresentative russe e i club dalla partecipazione alle partite delle competizioni UEFA, il Comitato Esecutivo UEFA ha preso oggi una serie di decisioni relative alle implicazioni di tale decisione per le prossime competizioni, al fine di garantire la loro regolare messa in scena in un ambiente sicuro e protetto per tutti gli interessati. Il Comitato Esecutivo UEFA ha deciso quanto segue:
- La Russia non prenderà parte al Gruppo 2 della Lega B della Nations League 2022/23 e di conseguenza verrà automaticamente classificata al quarto posto, con tanto di retrocessione in Lega C con il 16° e ultimo posto.
- La nazionale femminile della Russia è stata esclusa dalla fase finale di Euro 2022 che si terrà in Inghilterra tra il 6 e il 31 luglio. Al suo posto il Portogallo, formazione eliminata dalla selezione russa ai playoff.
- Per quanto riguarda la qualificazione al Mondiale femminile del 2023, tutte le partite della Russia verranno considerate nulle. Il Gruppo E continuerà con cinque squadre.
- L’Under 21 russa non prenderà parte alle gare di qualificazione all'Europeo e tutte le partite disputate finora verranno considerate nulle.
- La Russia non avrà squadre rappresentative nella edizione 2022/23 di Champions League, Europa League, Conference League, Champions Women e Youth League.
- Alla federcalcio russa verrà assegnato un punteggio stagionale nel ranking pari al più basso ottenuto nelle ultime cinque stagioni.
- Il Comitato Esecutivo UEFA ha dichiarato non ammissibile l'offerta presentata dalla Federcalcio russa (FUR) per ospitare UEFA EURO 2028 o UEFA EURO 2032, in conformità con l'articolo 16.02 del regolamento di gara Finali e fasi finali UEFA che afferma che " ogni offerente dovrà assicurarsi di non agire in un modo che potrebbe portare la UEFA, la fase finale della UEFA o la fase finale della UEFA, qualsiasi altro offerente (o qualsiasi dipendente, funzionario o rappresentante di uno dei precedenti), la procedura di gara o il calcio europeo in discredito."
Il Comitato Esecutivo UEFA rimarrà in attesa di convocare ulteriori riunioni per rivalutare la situazione legale e di fatto mentre si evolve e adottare ulteriori decisioni se necessario.

Infantino: "Mondiale biennale? Mai proposto, ma ne stiamo discutendo"

Mondiali
La Russia rinuncia al ricorso al TAS: non andrà ai Mondiali
05/04/2022 ALLE 17:31
Calcio
Twitch LIVE! Torna il campionato: Inter-Roma e... Che Juve sarà?
5 MINUTI FA