Finale thrilling, e ulteriore prologo del campionato di apertura argentino che dopo la vittoria del San Lorenzo sul Tigre del primo turno supplementare per l'assegnazione del titolo vede ora il Boca Junior favorito per la vittoria finale, dopo che le tre squadre si erano presentate sul filo di lana dell'ultima giornata a pari punti.
Al San Lorenzo sarebbe bastato un pari per vincere il titolo; ma non è stata certamente la partita migliore dell'anno per i blaugrana che hanno interpretato la gara in modo meno intenso rispetto alle loro abitudini, e comunque in modo sicuramente meno brillante rispetto all'esordio del mini torneo di spareggio contro il Tigre.
Avvio molto equilibrato con poche occasioni da entrambe le parti e con un grave incidente nel primo tempo per Forlin e Silvera che dopo aver violentemente battuto la testa uno contro l'altro sono stati sostituiti. Con il passare dei minuti il Boca tuttavia ha preso il controllo del match passando in vantaggio in avvio di ripresa con un colpo di testa di Viatri su calcio d'angolo di Riquelme.
Torneo Apertura Argentina
Il San Lorenzo inizia bene
18/12/2008 A 07:42
Dopo dieci minuti il San Lorenzo trova il pari grazie all'ex interista Santiago Solari che con un tiro dalla lunga distanza, sorprende il portiere del Boca Javier Garcia che lascia letteralmente passare una conclusione apparsa non irresistibile. E' stato allora che il Boca ha completamente cambiato atteggiamento: Ischia inserisce immediatamente Palacio per l'ex genoano Figueroa, una mossa che intimorisce il San Lorenzo arretrandolo pericolosamente verso la propria tre quarti.
Proprio Palacio trova il gol del vantaggio al termine di una meravigliosa azione collettiva: lancio di Garcia, affondo da sinistra di Datolo, assist precisissimo di Riquelme per l'attaccante che porta in vantaggio il Boca. Il San Lorenzo perde la testa e finisce in nove dopo le espulsioni di Aguirre e Bergessio allontanati per una seconda ammonizione evitabile. Il Boca chiude in gloria con Chavez e si trova a un passo dalla vittoria.
Basta un pareggio al Boca adesso per assicurarsi la vittoria del suo 23esimo titolo nazionale. L'appuntamento è per martedì ancora al Cilindro di Avellaneda, casa del Racing. Il Tigre invece sarà costretto a ribaltare la sconfitta subita dal San Lorenzo e a vincere con almeno due gol di scarto. Impresa in questo momento per nulla facile.
Serie A
I pantaloncini, il ciuccio e i gialli...
15/12/2008 A 18:42
Calciomercato 2020-2021
Milan, idea Brandt. Derby di Genova per Jovic?
2 ORE FA