Classe 1982. 27 gol in 48 presenze con la maglia del Brasile. Una carriera che sembrava folgorante anche in Italia, con la maglia dell'Inter, poi diversi tentativi di rilancio in Brasile e ancora in Italia con la Roma, ma non è bastato a salvare la carriera calcistica di uno dei più cristallini talenti degli ultimi 10 anni. Tanto forte fisicamente, quanto debole psicologicamente. L'ultima esperienza a Miami, lo scorso gennaio, squadra della 4° serie statunitense: un flop anche lì. E così, Adriano Leite Ribeiro, o più semplicemente Adriano, è tornato a casa.
In Brasile, a Rio de Janeiro, probabilmente senza più soldi. Il condizionale è d'obbligo in questi casi. Secondo la stampa brasiliana, come riporta il sito dreamteamfc.com, l'ex Imperatore oggi vivrebbe nella favela Vila Cruzeiro, una tra le più povere e pericolose di tutta la città e dovrebbe addirittura pagare una somma per ricevere protezione da una gang locale, la Red Command.
Calcio Internazionale
Ceferin dall'Uefa: "No alla Superlega, idea del solo Pérez"
27/12/2020 A 11:58
Flavia Bueno, della Cambridge University’s Brazilian Society, ha spiegato alla stampa: "Rio è una città che è diventata molto cara negli ultimi anni, e non mi sorprenderebbe sapere di un Adriano costretto a tornare a vivere nelle favelas".
Già in passato, Adriano era stato fotografato con gang locali, con mitra, pistole e impegnato in festini. Sul suo profilo Instagram, però, l'ex Imperatore si mostra anche con altri amici, e in situazioni ben lontane dal mondo favela e sicuramente che richiedono un grosso esborso economico. La verità, probabilmente, sta nel mezzo, anche se l'unica cosa certa è che l'Adriano giocatore non lo vedremo (oltre a non vederlo da molto tempo) mai più.
Calcio Internazionale
Da Balotelli ad Adriano: i 14 talenti sprecati del calcio
26/10/2020 A 17:30
Calcio Internazionale
Golden Boy: Haaland favorito, nella top20 anche Tonali
16/10/2020 A 15:11