Tragedia a Battipaglia: il 31enne ex centrocampista dell'Avellino Filippo Viscido è stato trovato senza vita, impiccato nel garage della propria abitazione. L'ipotesi è che si tratti di suicidio. Il giocatore, che era rimasto svincolato a causa dello stop dei campionati minori a causa della pandemia di Covid-19, lascia la moglie Mina e 2 figli, Domenico e Naomi.
Viscido avrebbe compiuto 32 anni il prossimo 5 giugno. Nel corso della sua carriera aveva indossato, tra le altre, le maglie di Cavese, Campobasso, Potenza, Licata, Sorrento e Savoia. L'esperienza all'Avellino era durata 2 anni, dal 2009 al 2011. La sua ultima squadra, prima dello stop forzato, era stata la Salernum Baronissi.
Calciomercato 2020-2021
Xhaka, mano sul cuore: niente Roma, resta all'Arsenal
9 ORE FA

Il comunicato dell'Avellino

"L'US Avellino esprime il proprio cordoglio alla famiglia Viscido e piange la tragica scomparsa di Filippo, già calciatore biancoverde dal 2009 al 2011. Per lui 40 presenze e 2 gol con la maglia dell'Avellino".

Maradona spiegato dai campioni: perché era il Dio del Calcio

Calciomercato 2020-2021
Lazio, torna Correa ma chiede la cessione: cosa fa Sarri?
10 ORE FA
Serie A
Pioli: "Giroud e Maignan hanno valori importanti"
10 ORE FA