===BARCELLONA===

NETO 7 – Il migliore in campo del Barcellona. Dopo un avvio non attentissimo, inizia a piazzare parate di grande spessore: una su Benzema nel primo tempo, così come nel finale con un super intervento ad evitare a Ramos la doppietta.

Liga
Real Madrid più cinico: il Barcellona si inchina 1-3 al Camp Nou
24/10/2020 A 15:56

Sergino DEST 6 – Primo americano della storia dei 245 ‘Clasicos’ a mettere piede in campo. Partita onesta: nessuna particolare sbavatura così come niente da segnalare.

Gerard PIQUE 5,5 – Ha colpe sul primo gol nel posizionamento (ma ne ha di più Lenglet) e in generale non gioca una partita dando la sensazione di grande solidità dei giorni migliori.

Clement LENGLET 5 – Colpe sul primo gol, ‘colpissime’ sul rigore, con una tipo di trattenuta così palese che può sfuggire sì agli arbitri, ma non alle telecamere della sala VAR. E infatti...

Jordi ALBA 5,5 – A sinistra fa vedere buone cavalcate nel primo tempo, ma cala davvero troppo alla distanza. Dall'87' Martin BRAITHWAUTE – s.v.

Sergio BUSQUETS 5,5 – E’ un Barcellona che non dà la sensazione di grande equilibrio e di solidità. E qui ci dovrebbe essere Busquets a tamponare. Ma il tempo passa per tutti. Dall'82' TRINCAO – sv.

Frenkie DE JONG 6 – Solite giocate eleganti alla ricerca di spazi e delle letture migliori. La sensazione però è che ancora non sia diventato un meccanismo integrato di questo Barcellona. Servirà tempo.

PEDRI 5,5 – Abbastanza deludente. Si vede poco, combina poco. Dall'81' Ousmane DEMBELE – s.v.

Philippe COUTINHO 5 – Non si muove neanche male, ma pesano troppo due gol sbagliati. In particolare il colpo di testa sull’1-1 dall’assist di Ansu Fati che avrebbe potuto cambiare la storia di questo match.

Ansu FATI 7 – Decisamente positivo. O meglio: il migliore insieme a Neto. Fa gol, lo sfiora con un diagonale e mette sulla testa di Coutinho un pallone delizioso. Si sta facendo spazio in questo Barcellona. Il futuro è dalla sua. Dall’82’ Antoine GRIEZMANN – sv.

Lionel MESSI 5,5 – E’ un Messi triste e si vede. Non combina praticamente nulla, se non una gran giocata nel primo tempo con finta spaziale su Ramos... conclusa però debolmente col destro. Mettiamola così: abbiamo visto suoi ‘Clasicos’ giocati meglio.

All. Ronald KOEMAN 5,5 – Il suo è un Barcellona ambizioso, ma ancora tutto da registrare. Dietro concede troppo e davanti il palleggio è ancora un po’ compassato. Urgerà trovare soluzioni.

===REAL MADRID===

Thibaut COURTOIS 6 – Incolpevole sul gol.

Nacho FERNANDEZ 5 – Soffre tremendamente: è l’anello debole dei 4 dietro e nel primo tempo è “violentato” da Jordi Alba. Quando si prende anche il giallo Zidane capisce ‘l’andazzo’ e corre ai riparti. Dal 43’ Lucas VAZQUEZ 6,5 – In un ruolo non suo gioca una buona partita.

Raphael VARANE 6 – Con un Ramos così a fianco è tutto un po’ più semplice. La sua è una partita onesta, perché a brillare è il compagno di reparto.

Sergio RAMOS 8 – Deciso, come sempre, quando davvero la partita conta qualcosa in più. Si conquista in qualche modo il rigore, lo trasforma con freddezza, salva poco dopo su Coutinho. Il solito protagonista di sempre quando le partite contando per il Madrid qualcosa in più.

Ferland MENDY 6 – Più che spingere, contiene. Ma a Zidane tutto sommato va anche bene così.

Federico VALVERDE 7 – Impatto pazzesco con la gara, con una freddezza sotto porta davvero invidiabile. Gioca un’ottima partita e lascia il campo solo per un acciacco nel finale. Aveva comunque speso tanto. Dal 69’ Luka MODRIC 7 – Entra e trova il modo di piazzare un sigillo di grande eleganza: vedere per credere la freddezza con cui, a porta priva di Neto, piazza un paio di finte giuste prima di mettere dentro l’1-3 finale.

CASEMIRO 6 – La solita grande sostanza in mezzo. Si prende qualche rischio di troppo in termine di contatti pericolosi, ma alla fine gli va bene. E dunque ha ragione lui.

Toni KROOS 6,5 – Sale alla distanza, con un secondo tempo in cui si attesa per quello che è: il solito grande cervello in mezzo al campo.

Marco ASENSIO 5 – Assente ingiustificato di questa partita. Si vede poco e combina ancor meno. Dall’81’ RODRYGO – s.v.

Karim BENZEMA 7 – Che giocatore, Karim Benzema. Intelligenza offensiva superiore. Assist di una delicatezza straordinaria per la corsa di Valverde sul primo gol. Con un po’ più di cinismo sull’occasione avuta sul piattone avrebbe portato via anche il mezzo voto in più.

VINICIUS JUNIOR 5,5 – Non combina un granché e quando cerca di farlo si perde in inutili leziosismi.

All. Zinedine ZIDANE 6,5 – E’ un Real sicuramente più cinico di questo Barcellona, ma non è un Real del livello che fu. C’è da lavorare in fase difensiva così come smussare un po’ davanti. Dopo due ko consecutivi però questa partita contava troppo: giocarla con un Ramos in più dalla propria, alla fine, ha fatto la differenza.

Champions League
Inter-Real Madrid: Conte ritrova Lukaku, il suo totem
IERI A 13:53
Champions League
Ramos, lesione alla coscia confermata: salta l'Inter
19/11/2020 A 18:19