Sarà una bella sfida per me. Devo adattarmi presto, anche se ho sempre guardato il calcio spagnolo e un po' lo conosco. Sarà un'avventura entusiasmante.
Il Papu Gomez è atterrato a Siviglia, dopo aver lasciato Bergamo, ed ha rilasciato le prime parole con la sua nuova maglia. "Sicuramente mi manca il ritmo della partita, ma mi stavo allenando con la seconda squadra dell'Atalanta. Negli ultimi anni ho giocato in tutte le posizioni, dal centrocampo all'attacco. Sono a completa disposizione dell'allenatore. Ho giocato dietro le punte, esterno, anche da centrocampista penso di poter fare bene".

Sul paragone con Ever Banega

Calciomercato 2020-2021
Ora è ufficiale, il Papu Gomez è del Siviglia
26/01/2021 A 20:00
"È un complimento essere paragonato a Ever. Lo ammiro moltissimo e lo conosco da tanti anni. Abbiamo condiviso l'esperienza di un Mondiale Under-20 e per me è un fenomeno. Forse siamo diversi come giocatori, ma quella responsabilità, quella leadership, penso di averla avuta in tutti i club. Mi piace prendere la palla e trovare la migliore soluzione per costruire situazioni importanti. Per me è una bella responsabilità".

Una riflessione sui suoi (quasi) 33 anni

"Oggi i calciatori giocano più a lungo. Se ti prendi cura di te stesso e non hai avuto molti infortuni, puoi giocare fino a 38-39 anni. Poi c'è l'ambizione di voler stare ad alti livelli, scendendo in campo ogni 3 giorni. Questo richiede un certo stile di vita, conoscere il proprio corpo e tanto riposo. La testa è tutto, ci sono tanti giocatori della mia età o più vecchi che fanno la differenza".

Siviglia nel suo destino?

"Non so se sia destino, ma ho rapporti con tanti ragazzi che hanno giocato qui e altri che ci hanno vissuto. Ho sentito così tante cose belle che mi è venuto naturale dire che mi sarebbe piaciuto giocare in questa squadra. Seguo il Siviglia su Instagram da molto tempo per vedere i risultati e le notizie. Mi piace l'entusiasmo della gente".

Il legame tra Siviglia e Argentina

"Tanti argentini sono passati da qui, è una bella storia. Ognuno di loro ha lasciato il segno e spero di poter contribuire un po' anche io. Maradona ha giocato a Siviglia e tutti gli argentini sono sempre orgogliosi di poter indossare una maglia che indossava anche Diego".

Sulle altre offerte di mercato

"Sinceramente non sono mai stato interessato all'aspetto economico. Ho avuto proposte da squadre arabe, ma ho sempre cercato di essere felice nel calcio. Per il resto c'è tempo. Sono un Nazionale, adesso mi confronterò con un campionato importante come quello spagnolo, con un club importante come questo. Quando ho avuto la possibilità di venire qui non ci ho pensato due volte".

Musso, futuro all'Inter; Musacchio ufficiale alla Lazio

Calciomercato 2020-2021
Tabellone di mercato: tutti gli acquisti e le cessioni di gennaio
31/12/2020 A 12:17
Calciomercato 2020-2021
Calciomercato, c'è tempo fino alle 20 in Serie A. Tutte le deadline
19/12/2020 A 16:16