Il Lione e l'Amiens hanno fatto ricorso al Consiglio di Stato transalpino per chiedere la ripresa della Ligue 1 di calcio, definitivamente sospesa dopo la pandemia di Coronavirus scoppiata in tutto il mondo: il verdetto è atteso per l’inizio della prossima settimana.

Come scrive Rai Sport, il massimo campionato francese è stato chiuso dopo lo stop agli eventi sportivi per tutta la durata dell’estate, con il PSG che ha vinto così il titolo. Lione ed Amiens però non ci stanno: soprattutto il primo dei due club, attualmente fuori dalle Coppe europee, chiede di seguire l’esempio degli altri grandi campionati europei. Così Aulas, presidente del Lione:

Champions League
Il preparatore atletico del Lione: "Spero che la Juve perda lo Scudetto e vada in tilt"
28/05/2020 A 11:34
È stato assurdo annullare il campionato mentre altri si sono riservati il diritto di non farlo. La Germania sta già giocando di nuovo, la Spagna la prossima settimana. È la Lega che ha preso la decisione e può decidere ancora di riprendere. Sono scioccato dal fatto che siamo qui a discutere se possiamo giocare o no. Possiamo allenarci per tre o quattro settimane e finire il campionato entro la fine di agosto

Il direttore della Ligue 1, Quillot, ha ribadito: “Abbiamo agito con pragmatismo. Non è possibile ritardare l’inizio della nuova stagione il 23 agosto, in parte a causa del nuovo contratto sui diritti TV con l’emittente spagnola Mediapro“. Il verdetto è atteso per lunedì 8 o martedì 9.

roberto.santangelo@oasport.it

Mbappè come Weah! Parte dalla propria metà campo, scarta tutti e segna un gol pazzesco col Lione

Champions League
Aulas: "Non capisco la scelta della Ligue 1. Avete sentito la UEFA? Fateci giocare a porte chiuse"
27/05/2020 A 14:05
Ligue 1
Aulas, appello al governo francese: "Un errore fermare il calcio, fateci ripartire"
25/05/2020 A 21:04