Tutto è possibile, soprattutto se ti chiami PSG e puoi contare sulla disponibilità economica del presidente Al-Khelaïfi. Lo sa bene Leonardo, Direttore Sportivo del club parigino che, a distanza di qualche mese dalle numerose voci che vedevano Cristiano Ronaldo vicino all'approdo sotto la Tour Eiffel, torna a parlare attraverso i canali social del club delle reali possibilità di vedere un giorno CR7 vestire la maglia del Paris:

È normale che Cristiano Ronaldo sia associato al Psg. Facciamo parte di quella cerchia ristretta di club che potrebbero permetterselo
Ligue 1
Perde 2-0 il PSG! Il Monaco espugna il Parco dei Principi
21/02/2021 A 20:06

"Anche se la situazione è complicata per tutti, il mercato è una questione di opportunità, al di là della programmazione. A volte succedono cose straordinarie. Ma non è stato così durante l'ultimo mercato".

Sul futuro delle proprie stelle

Il DS del PSG si è poi concentrato sulle stelle attualemente in rosa: su tutte Neymar e Mbappé, giocatori che il club vorrebbe blindare ancora per diversi anni:

"Hanno un contratto fino al 2022. Da tempo abbiamo avviato un dialogo, ma adesso le cose cominciano a essere più chiare e le discussioni si faranno più intense. È nostro obiettivo costruire il futuro con loro, anche perché penso che il Psg, contrariamente ad altri a fine ciclo o in crisi, fa parte invece di quei club destinati a imporsi nei prossimi cinque anni."

Considerando ancora il reparto offensivo, il PSG può ancora contare sull'ex capitano dell'Inter Mauro Icardi riscattato nell'ultima sessione di trasferimenti:

"Quando lo abbiamo preso erano tutti d'accordo. L'opzione era da 70 milioni e l'abbiamo abbassata. Ora è infortunato e in cattiva forma ma forse fra 5 anni parleremo di un giocatore importante per il PSG, così come già lo è stato l'anno scorso".

E sull'ex juventino Moise Kean...

"Sono molto contento, il suo impatto è stato molto positivo, ma non abbiamo un'opzione d’acquisto".

Capitolo allenatore, Thiago Motta per la panchina?

Chiarite una volta per tutte le divergenze con Tuchel, Leonardo chiude ad ogni possibile cambio di panchina in casa PSG. Negli ultimi giorni, intanto, sembrava aver preso quota la candidatura di Thiago Motta:

"È normale che ambisca al Psg, ci ha giocato, ha cominciato ad allenare le nostre giovanili. Ma per ora non c'è nulla in ballo. Siamo ancora in volo, è presto per fare i bilanci, siamo concentrati sugli impegni in calendario”.

Juventus, Ronaldo risate in allenamento con Dybala e Pirlo

Champions League
Come Kean è rinato al PSG: solo Haaland segna di più tra gli U21
17/02/2021 A 17:00
Champions League
Mbappé inarrestabile: è già lui il più forte di tutti?
17/02/2021 A 11:25