"State a casa e rispettate le regole, se non facciamo nulla rischiamo fino a 400mila morti. La riuscita delle misure dipende dal civismo di ognuno di noi". Questo uno dei passaggi più drammatici del discorso alla nazione attraverso il quale Emmanuel Macron ha ufficializzato un nuovo lockdown in Francia per contrastare il dilagare dell'epidemia di Covid-19: inizierà nella notte tra giovedì e venerdì e durerà almeno fino all'1 dicembre.

Tra i settori che non saranno interessati dal nuovo lockdown ci sono la scuola, gli uffici pubblici, le aziende agricole e una serie di attività economica perché - a detta dello stesso Macron - "l'economia non può affondare". Lo sport non è stato citato direttamente dal presidente francese, dunque almeno a livello professionistico le competizioni proseguiranno regolarmente (dalla Ligue 1 alla Ligue 2, dalla Champions League al massimo campionato di rugby). Giovedì, in ogni caso, sarà una giornata cruciale: per avere il semaforo verde ufficiale alla prosecuzione delle competizioni professionistiche, infatti, bisognerà comunque attendere il pronunciamento del Governo come sottolinea L'Equipe.

Tutti Gli Sport
DPCM, dal calcetto al padel: cosa si può fare e cosa no
26/10/2020 A 17:10

Ma il basket si ferma

Il nuovo lockdown, tuttavia, inizia a far sentire le sue conseguenze sul mondo del basket francese. Nel prossimo weekend la Jeep Elite e la Pro B (rispettivamente la massima serie e la seconda divisione) non scenderanno in campo: la Lega Nazionale, infatti, riunitasi d'urgenza dopo il discorso di Macron, ha decretato la sospensione immediata dei campionati fino a nuovo ordine.

Bundesliga: si torna a giocare a porte chiuse

Giro di vite anche in Germania dove la cancelliera Angela Merkel ha annunciato che, a partire da lunedì 2 novembre, tutti gli eventi sportivi professionistici dovranno disputarsi a porte chiuse ovvero senza la presenza (anche minima) di spettatori. Un provvedimento la cui efficacia si estenderà almeno per tutto il mese di novembre. Al termine di questo intervallo di tempo si farà il punto della situazione per capire come procedere.

Serie A, quale scenario attendersi?

È lecito chiedersi, a questo punto, quale scenario dobbiamo aspettarci in Italia e in particolare per la Serie A. Nell'ipotesi nefasta di un nuovo lockdown, seppure più ridotto rispetto a quello dello scorso marzo, sarà interessante capire se il governo Conte seguirà il solco tracciato da Francia e Germania e se quindi lo sport professionistico verrà risparmiato dalla serrata generale. Anche perché un giro di vite c'è già stato con l'ultimo DPCM che ha disposto il ritorno degli stadi a porte chiuse e il divieto di ingresso agli impianti anche a quei pochi spettatori che ci eravamo abituati a vedere ultimamente.

Gattuso: "1000 tifosi o nessuno non cambia nulla, non è calcio"

Tutti Gli Sport
Nuovo DPCM ufficiale: chiusura di piscine e palestre
25/10/2020 A 10:34
Ligue 1
Kean trascina il PSG: senza Neymar 3-1 al Montpellier
2 ORE FA