Le Classique tra Paris Saint Germain e Olympique Marsiglia ha regalato scintille. Partita finita in rissa e furia di Neymar, espulso e pieno di rancore. Mentre si attende la prova TV, che possa anche certificare un presunto sputo di Di Maria su Alvaro Gonzalez, sulla partita aleggia l'ombra del razzismo.

Lo stesso Gonzalez, infatti, è stato protagonista dell'episodio che ha coinvolto Neymar. Stando alle prime ricostruzioni con le immagini, infatti, il giocatore dell'OM si sarebbe rivolto a O'Ney dicedogli di stare zitto e dandogli del macaco. Neymar si sarebbe infuriato accusandolo di razzismo e ha poi proseguito sfogando la sua rabbia con un tweet più che esplicito.

Ligue 1
PSG, quattro giornate di squalifica per Di Maria dopo lo sputo
23/09/2020 A 20:26
L'unico rimpianto che ho è di non essere di fronte a questo stronzo

A questo insulto arriva la risposta di Gonzalez qualche ora dopo: una foto con i propri compagni di squadra (anche di altre etnie, e lo sottolineiamo solo perché ha un senso nel contesto della storia che vi stiamo raccontando) abbinata a un messaggio apparentemente zen, ma leggermente provocatorio:

Non c'è posto per il razzismo. Gara pulita e con tanti colleghi e amici nella quotidianità. A volte devi imparare a perdere e accettarlo in campo. 3 punti incredibili oggi. Alé Om. Grazie famiglia.

Non finisce qui, perché Neymar risponde direttamente a questo tweet (sempre in portoghese):

Non sei un uomo che riconosce i propri errori, perdere fa parte dello sport. Ora insultare e portare il razzismo nelle nostre vite no, non sono d'accordo. NON TI RISPETTO! NON HAI CARATTERE! Assumiti la responsabilità di ciò che dici, amico... Sii un UOMO! RAZZISTA

La vicenda e comunque destinata ad avere un seguito.

Da Ronaldinho a Neymar, da Dybala a Martial: lo spettacolo del teqball è sempre più diffuso

Ligue 1
PSG, chiesti 28 mesi di carcere per il presidente Al-Khelaifi
22/09/2020 A 22:01
Ligue 1
Mbappé (su rigore), Di Maria e Marquinhos: Nizza-PSG 0-3
20/09/2020 A 12:57