Il Paris Saint Germain riparte da Christophe Galtier. Il tecnico ex Nizza e Lille è stato presentato al Parc des Princes in presenza del presidente Nasser Al-Khelaifi. Il nuovo allenatore avrà l’obbligo di fare meglio del suo predecessore. Per riuscirci dovrà affrontare alcuni problemi che hanno portato Pochettino a deludere le aspettative. Su tutti, il dilemma più grande è trovare la giusta collocazione per un ventaglio così ampio di stelle del calcio internazionale. In tutti i ruoli. A partire quindi dalla porta.
Nella passata stagione la formazione della capitale francese ha visto alternarsi due estremi difensori che farebbero i titolari un po’ ovunque: Gianluigi Donnarumma e Keylor Navas. 24 presenze per il primo, 26 per il secondo. Una situazione che non ha lasciato tranquillo il numero 1 italiano, autore di alcuni errori grossolani quando schierato sia con il club che con la Nazionale, e che ha spazientito il costaricano che ha pure espresso il suo disappunto in varie occasioni.
Calciomercato
Icardi al Monza? Non è impossibile, ma serve un aiuto del PSG
05/07/2022 ALLE 08:33
Come risolverà questa situazione Galtier? Nella conferenza stampa inaugurale è stato molto chiaro: si cambia regime. Dunque, gerarchie ben delineate.
Incontrerò presto i portieri. In linea di principio voglio nominare un numero 1 e un numero 2. Ma ciò non significa che il numero 2 non possa diventare il numero 1.
Il mister non ha esplicitato chi sarà il primo e chi il secondo ma a Parigi sono certi: il titolare sarà Gigio. Come già aveva affermato la dirigenza la scorsa primavera. La proprietà ha investito su di lui per il presente e per il futuro del Paris. A questo punto Navas dovrà decidere se accettare di fare la riserva o cambiare squadra.

Mancini: "Donnarumma rimane il miglior portiere d'Europa"

Calciomercato
Stampa francese: Gianluca Scamacca a un passo dal PSG per 50 milioni
04/07/2022 ALLE 16:54
Ligue 1
Neymar-gol al PSG "Le Classique" col Marsiglia: 1-0
16/10/2022 ALLE 18:43