Svolta storica nel Campionato Mondiale che prenderà il via il prossimo novembre e dove non ci sarà l'Italia, dopo la minuscola speranza per la possibile esclusione dell'Ecuador: in Qatar, infatti, sono state selezionate tre donne arbitro e altrettante gurdalinee. La lista con tutti i direttori di gara è stata diramata e si leggono, appunto, i nomi della francese Stephanie Frappart (già a Euro 2020), la ruandese Salima Mukansanga e la giapponese Yoshimi Yamashita. Inoltre, tra i 69 assistenti troviamo la brasiliana Neuza Back, la messicana Karen Díaz Medina e l'americana Kathryn Nesbitt.
Momento molto importante e altrettanto bello, nel mondo del calcio, visto che si tratta della prima volta nella storia dei Mondiali che vengono selezionate donne come giudici di gare o assistenti. Come detto, l'unica traccia d'Azzurro, in Qatar, sarà rappresentata dall'arbitro Daniele Orsato, dall'assistente Alessandro Giallatini, dagli addetti Var Massimiliano Irrati e Paolo Valeri.
Serie A
Lecce-Inter, le ufficiali: Dumfries e Bastoni in panchina, c'è Darmian
3 MINUTI FA

IL COMMENTO DI COLLINA

Sulla questione è intervenuto Pierluigi Collina, capo del Comitato degli Arbitri FIFA, che ha spiegato: "Spero che in futuro la designazione di arbitri donna d'élite per le competizioni maschili sarà percepita come qualcosa di normale e non più sensazionale. Meritano di essere ai Mondiali perché hanno fornito costantemente prestazioni di alto livello e questo è il fattore fondamentale per noi".

Da Donnarumma a Salah: la Top 11 degli esclusi a Qatar 2022

Serie A
Milan-Udinese, moviola LIVE: Soppy su Calabria, dubbi sul rigore
17 MINUTI FA
Serie A
Mihajlovic: "Tifo Lazio, se perdo con loro mi rode di meno"
2 ORE FA