Lunedì comincerà l’era Roberto Mancini in Nazionale, ma alla viglia dell’amichevole Italia-Arabia Saudita torna a parlare Gian Piero Ventura, ex commissario tecnico. La ferita per la mancata qualificazione ai Mondiali è ancora aperta, ma l’ex allenatore - alla trasmissione Rai ‘Che tempo che fa’ - dà la colpa alla Federcalcio che dopo la sconfitta contro la Spagna ha deligittimato il ct e il suo staff tecnico agli occhi dei giocatori. Una deviazione che ha minato la serenità intorno al gruppo, portandolo fino alla clamorosa sconfitta nello spareggio contro la Svezia.
La mancata qualificazione? Dopo la sconfitta contro la Spagna sono stato delegittimato dalla Federazione. Ho sbagliato a non dimettermi subito dopo Madrid, l'ho fatto solo dopo la Macedonia ma le mie dimissioni sono state respinte. È stata la nostra prima, grande sconfitta. Nei miei confronti c'è stata una delegittimazione esterna, quella interna, tra parentesi, era già avvenuta

Se l’Italia si fosse qualificata ai Mondiali, Ventura si sarebbe comunque dimesso...

Amichevoli
Bonucci: "Capitano della Nazionale? Il sogno di tutti i bambini. Difficile ripartire senza Buffon"
27/05/2018 ALLE 20:13
Pensavo che la squadra bastasse. Non ho mai valutato di andarmene, ma è stato un errore. Ho sbagliato a non dimettermi dopo la Spagna. Tre giorni dopo, ai primi dieci minuti, lo stadio fischiava la Nazionale, è stato terribile. Dopo la partita con la Svezia non sarei mai andato in Russia, anche se ci fossimo qualificati. Ma non mi sono dimesso, sarebbe stato come immolarsi a capro espiatorio

Se guarderò i Mondiali?

La vivrò male come tutti. Ho deciso che guarderò solo la finale
Amichevoli
Mancini: "Che orgoglio la Nazionale. Formazione? Donnarumma unica certezza, Balotelli vedremo..."
27/05/2018 ALLE 19:43
Mondiali
I 5 motivi per credere nel matrimonio Mancini-Nazionale
15/05/2018 ALLE 19:03