Un funzionario legato all'Agenzia mondiale dell’antidoping (Wada) ha dichiarato che la Russia potrà comunque partecipare alle qualificazioni per i Mondiali del 2022 nonostante abbia ricevuto un divieto di 4 anni dai principali eventi sportivi mondiali dopo la sentenza odierna.

Il comitato esecutivo della Wada ha, infatti, sospeso la Russia per 4 anni accusando Mosca di aver falsificato i dati sui test anti-doping consegnati agli ispettori internazionali.

Calcio
Dzyuba escluso dalla Russia per un video a luci rosse
08/11/2020 A 20:47
Poiché le qualificazioni non decidono il titolo di Campione del mondo, la Russia può prenderne parte. La decisione si applica invece al torneo di Coppa del Mondo, perché decide il il titolo iridato. La FIFA effettuerà con alcune nuove proposte. [Jonathan Taylor, presidente del Compliance Review Committee della Wada]

Il prossimo lunedì 16 dicembre, l'organo di governo del calcio mondiale ha dichiarato di voler chiedere chiarimenti sull'entità della sospensione della Russia, anche per capire come muoversi con i prossimi tornei previsti da qui al 2023.

La FIFA ha preso atto della decisione presa oggi dal Comitato esecutivo della Wada. La FIFA è in contatto con Wada e Asoif (Associazione delle federazioni internazionali olimpiche estive) per chiarire l'entità della decisione relativa al calcio. [comunicato della FIFA]
UEFA Nations League
La Russia riparte dalla Nations League: 2-1 in Turchia; "l'altro" Xhaka regala 3 punti a ct Panucci
07/09/2018 A 21:29
Mondiali
Come hanno giocato le 32 di Russia 2018: il fallimento degli ideali e il trionfo dei calci piazzati
16/07/2018 A 18:23