Dopo la scioccante sconfitta della Germania subita in rimonta contro il Giappone all’esordio, la Mannschaft del ct Flick è sotto processo e con le spalle al muro. Contro la Spagna, nel big match di domenica sera, Neuer e compagni saranno già condannati alla vittoria per evitare per la seconda edizione consecutiva l’eliminazione ai gironi. Ovviamente quanto si perde, si cercano dei colpevoli e dei capri espiatori e tra i più criticati da ieri pomeriggio c’è Antonio Rudiger, accusato sui social di aver – sul punteggio di 1-0 in favore della Germania – mancato di rispetto a Takuma Asano (match winner nella ripresa ed autore del gol vittoria del Giappone) con una rincorsa a gambe alte e poi mostrando i denti, con un’espressione rabbiosa verso l’avversario.
A sollevare il vespaio di polemiche è stato un tweet dell’ex leggenda del calcio tedesco Didi Hamann che – rispondendo a un post con emoji dell’account in inglese della nazionale tedesca – ha commentato: “E’ un peccato che lo pubblichiate. Sminuire l'avversario non è mai una cosa che risponde allo spirito del gioco. Solo uno dei due giocatori nella foto è felice stasera e di certo non è Rudiger che è stato arrogante e poco professionale”.
Mondiali
Il calendario dei Mondiali in Qatar: giorni, date e orari di tutte le partite
16/11/2022 ALLE 15:37
CALENDARIO | CLASSIFICHE | MARCATORI | ULTIME NOTIZIE
Nel suo intervento a Sky Germania, il 49enne ex centrocampista del Liverpool è stato ancor più severo: “Per me, la scena in cui Rüdiger lascia che la palla finisca fuori dal campo dopo un duello con Asano e si tira su le ginocchia è stata significativa per me. Sintetizza la mancanza di professionalità e l’arroganza mostrata nel corso della partita dai giocatori della Germania e la considero una grande mancanza di rispetto nei confronti dell’avversario, perché ha provato a ridicolizzarlo. Rüdiger ha riso dopo quella corsa, ma penso che stasera a ridere siano solo i giapponesi”.
Tuttavia, Rüdiger – che in passato era già stato beccato per il suo stile di corsa anomalo – in un’intervista a Sport di alcuni mesi fa aveva raccontato come non ci fosse nulla di vezzeggiativo nella sua corsa bensì una modalità per trarne vantaggio. “Lo faccio perché penso di essere più veloce in questo modo. Se le persone trovano buffo o divertente, beh mi piace ridere con loro”.
Mercoledì a Khalifa però a ridere è stato solo Asano il popolo giapponese, non di certo l’ex difensore della Roma.
Gioca con noi: indovina chi vincerà i Mondiali di Qatar 2022 e invita i tuoi amici a fare lo stesso!Clicca qui!

Fascia One Love, Germania contro la FIFA: "Valutiamo azione legale"

Mondiali
Chi vince i Mondiali di Qatar 2022? Gioca e sfida i tuoi amici
15/11/2022 ALLE 14:58
Mondiali
Inchiesta Report: "Armi e PSG monete di scambio: come il Qatar ha vinto i Mondiali"
15/11/2022 ALLE 11:43