Finalmente. Giovanni Trapattoni sta sfruttando uno dei primi periodi di riposo nella sua lunghissima carriera non soltanto per vestire i panni di commentatore tv. L’ex ct della Nazionale, infatti, ha deciso di pubblicare la sua prima autobiografia, scritta in collaborazione con il giornalista Bruno Longhi. Il titolo? “Non dire gatto. La mia vita sempre in campo, tra calci e fischi” (edizione Rizzoli).
Il testo ripercorre minuziosamente tutta la vita – calcistica e non solo – del Trap. Dagli esordi a metà tra lavoro e settore giovanile del Milan, fino all’ultima esperienza sulla panchina dell’Irlanda. Passando per gli insegnamenti di Nereo Rocco e i trionfi con Juventus, Inter, Bayern Monaco, Benfica e Salisburgo.
Divertente, scorrevole. E onesto. Tutto il meglio di Trapattoni raccolto in un solo libro.
Mondiali
Giappone-Croazia, pagelle: Perisic predica nel deserto, Livakovic eroe
25 MINUTI FA
Serie A
Agnelli, intercettazione e autocritica: "vissuto oltre le possibilità"
2 ORE FA
Mondiali
Le figlie di Pelé: "Papà ha avuto il Covid, ma non rischia la vita"
4 ORE FA