A scorrere la pagina dei record dedicata a Robert Lewandowski vengono le vertigini. Il bomber polacco, campione di tutto nel 2020 con il Bayern Monaco, è uno degli attaccanti più forti di sempre, capace di segnare in ogni contesto e contro ogni squadra. A poco più di due settimane dalla consegna del Pallone d'Oro (la cerimonia è in programma il 29 novembre a Parigi) proviamo a spiegare perché meriterebbe di chiudere l’anno ricevendo il premio più importante a livello individuale. Abbiamo selezionato 4 motivi che, di fatto, ricalcano i 4 criteri su cui si basa la scelta della giuria chiamata a votare: le prestazioni individuali e le vittorie di squadre, il talento, la carriera e la personalità.
Qualcuno ha dovuto decidere che quest'anno non ci sarebbe stato il Pallone d'Oro. E forse lo hanno deciso un po' troppo presto [Lewandowski al DailyMail nel 2020]
Pallone d'Oro
A Lewandowski il Pallone d'oro? Spunta una lista: Jorginho solo 5°
27/10/2021 A 15:39

Doveva vincere l'anno scorso

È opinione comune che in un mondo senza stravolgimenti dovuti al Covid-19 il Pallone d’Oro 2020 sarebbe finito nelle mani di Robert Lewandowski. Il nativo di Varsavia, oltre ai titoli di squadra, è stato il calciatore dell'anno UEFA, il miglior attaccante della Champions League 2019-2020, il calciatore dell'anno FIFA e il miglior giocatore della coppa del mondo per club. "Qualcuno ha dovuto decidere che quest'anno non ci sarebbe stato il Pallone d'Oro" - ha detto a dicembre 2020 al DailyMail - e forse lo hanno deciso un po' troppo presto, perché alla fine i trofei sono stati assegnati". France Football ha qualcosa da farsi perdonare...

Lewandowski Scarpa d'Oro: "Sono immensamente orgoglioso"

Sempre protagonista

Contando solo i gol stagionali con la maglia del Bayern Monaco, Robert Lewandowski viaggia sopra i 40 dal 2015-16. Sei stagioni cosparse di fedeltà, successi e ribalta internazionale. Nella squadra tedesca, che cambia qualche pezzo ogni anno, la costante è sempre lui. Tra campionati, titoli di capocannoniere, di miglior giocatore, presenza nelle varie squadre dell’anno e coppe, "Lewangoalski" (come lo ha ribattezzato Thomas Muller) non passa mai di moda.
https://i.eurosport.com/2021/11/06/3249786.jpg

Nessuno ha i suoi numeri

Il 15 maggio 2021, grazie alla rete siglata su calcio di rigore contro il Friburgo, "Lewy" ha eguagliato il record storico della storia della Bundesliga di gol segnati in una singola stagione di Gerd Müller (40), per poi realizzare la settimana seguente il 41º gol e stabilire il record assoluto di marcature nel torneo in una singola stagione. Inoltre, come se non bastasse, con il Bayern ha segnato per 19 gare consecutive e in Champions è terzo ogni epoca (81 gol) dietro a due mostri sacri come Messi e CR7. Assolutamente devastante.
https://i.eurosport.com/2021/11/03/3247847.jpg

È il centravanti più forte del mondo

Se doveste chiedere a giocatori, allenatori e presidenti di eleggere la loro formazione ideale, quella dei sogni, nel ruolo di attaccante centrale trovereste una specie di plebiscito per Robert Lewandowski. Il modo in cui gioca, segna, aiuta la squadra e rimane imperturbabile allo scorrere del tempo, lo hanno fatto diventare il miglior centravanti del mondo.

Lewandowski: "Ora posso invitare Ronaldo e Messi a cena"

Pallone d'Oro
Pallone d'Oro 2021: per l'Equipe Jorginho è nella Top 5
12/10/2021 A 11:33
Calcio
Fifa The Best - Lewandowski miglior giocatore, CR7 vince il premio speciale
IERI A 07:40