Tre giornate di squalifica, un corso "rieducativo" e circa 110mila euro di multa. E’ questa la maxi sanzione inflitta dalla Football Association – la federcalcio inglese – a Edinson Cavani, attaccante del Manchester United. Nessuna rissa o aggressione verbale però. A costare caro a Cavani è un post a un proprio amico apparso sul proprio profilo Instagram lo scorso ottobre dopo la vittoria col Southampton. Il contenuto, molto semplice: “Gracias negrito”.
Dopo l’indagine della Football Association il contenuto è stato giudicato come razzista e dunque Cavani, nonostante i differenti usi e interpretazioni della lingua, dovrà saltare i prossimi 3 impegni ufficiali dei Red Devils (per altro in 3 competizioni diverse): la sfida casalinga con l’Aston Villa in Premier League di domani (che può valere al ManU la vetta del campionato); quella col Manchester City in Coppa di Lega e quella in FA Cup contro Watford.
L'indagine si era aperta a causa di un commento pubblicato sulla pagina Instagram del giocatore del Manchester United. Commento che era stato reputato offensivo e/o improprio, con l'aggravante dei riferimenti a colore, razza e origine etnica. L'attaccante s'era giustificato, rimarcando l'intento delle sue parole, spesso usate in Sudamerica in modo scherzoso e assolutamente non razzista. Il Manchester United aveva sottolineato l'impegno antirazzista del club in ogni sede, ma non è bastato a Cavani per evitare la sanzione.
Premier League
Dopo 32 anni tornano i posti in piedi in Premier League
24/09/2021 A 13:51

Richarlison: "Il fallo di Cavani? Non l'ha fatto apposta"

Premier League
Superlega, la Premier fa le multe: 23 milioni alle sei "ribelli"
09/06/2021 A 14:52
Premier League
Cuore Aguero, saluta il City con orologi e una macchina allo staff
01/06/2021 A 14:27