In 180 minuti e dentro 4 giorni il Manchester United è passato da serio contendente al titolo – (almeno secondo alcuna stampa, non per chi vi scrive queste righe) – a un potenziale -6 dal Manchester City. Mentre la squadra di Guardiola infatti vola e infila l’ottava vittoria consecutiva in Premier League, i Red Devils prima devono registrare la clamorosa caduta contro il fanalino di coda Sheffield e poi lo 0-0 ordierno sul campo dell’Arsenal. La squadra di Solskjaer infatti ci prova, a tratti, soprattutto nel primo tempo, ma non riesce ad andare oltre a un paio di concrete occasioni. Ma soprattutto la fa a intermittenza. Una discreta prova, senza dubbio. Ma pochino per mettersi a gareggiare con un City che da più di un mese ormai sembra aver davvero cambiato passo. I Red Devils si fermano così di fronte a un Arsenal ordinato (e non a caso al 7° risultato utile consecutivo in campionato) ma scivolano a -3 dal City. Guardiola, con una partita in meno, può pensare di dare la prima vera spallata a una Premier League che dopo mesi di proprietari ‘a noleggio’, sembra aver davvero trovato un serio acquirente.

Il tabellino

Arsenal (4-2-3-1): Leno; Cedric, Luiz, Holding, Bellerin; Xhaka, Partey; Pepe, Smith Rowe (83’Odegard), Martinelli (46’ Willian); Lacazette (93’ Nketiah).
Premier League
Ronaldo gol, De Gea eroe al 94': 2-1 United sul West Ham
IERI A 12:49
Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire, Shaw; Fred, McTominay (37’ Martial); Rashford (80’ Greenwood), Fernandes, Pogba; Cavani.
Gol: /
Note – Ammoniti: Cedric; Wan-Bissaka, Pogba, Maguire.
CLASSIFICA PREMIER LEAGUE

Il momento social

La cronaca in 5 momenti chiave

20’ FRED! PRIMA OCCASIONE UNITED! Ci prova fa fuori dagli sviluppi di un corner: tocco preciso dal limite a scavalcare il portiere, ma Leno con il colpo di reni devia il tanto che basta. United vicino al gol.
44’ OCCASIONISSIMA UNITED! RASHFORD! Il numero 10, da dentro l'area di rigore, non riesce a trovare la conclusione vincente, esitando troppo col dribbling.
48’ SUBITO OCCASIONE PER WILLIAN! Cross dentro da destra, palla deviata, sul secondo palo WIllian è tutto solo, ma ci mette un quarto d'ora per stoppare quel pallone e quando si decide a tirare Wan-Bissaka è lì per deviare quel che basta. Prima potenziale grande occasione per i Gunners.
65’ TRAVERSA DI LACAZETTE! ARSENAL A POCHISSIMO DAL GOL! Punizione dal limite, pallone sopra la barriera, De Gea immobile ma la traversa salva il ManU! La migliore occasione della partita.
89’ CAVANI! CLAMOROSA OCCASIONE! Cross dentro, Cavani si coordina e con una bellissima semirovescita impatta alla grande: Leno immobile, pallone fuori di nulla. United a centimetri dal gol che avrebbe probabilmente dato i 3 punti.

Il migliore

Leno. La sua parata su Fred nel primo tempo di fatto salva l’Arsenal.

Il peggiore

Willian. Impatto veramente floscio. Ci mette un quarto d’ora a stoppare una palla che era da girare in porta di prima e non crea un singolo pericolo.

Klopp sulla sentenza del Tas: "Felice per il Manchester City ma non una buona notizia per il calcio"

Champions League
CR7 non basta, tracollo United a Berna: 2-1 Young Boys
14/09/2021 A 16:30
Premier League
Ronaldo: "Sono ancora capace ad aiutare la squadra"
11/09/2021 A 21:30