Vittoria fondamentale del Manchester United contro il Burnley nel recupero della prima giornata di Premier League. Match tutt'altro che semplice per la squadra di Solskjaer, contro un avversario affamato di punti per non retrocedere e proveniente da una vittoria e un pareggio. Ne esce fuori una partita non bellissima, ma gli ospiti riescono a portarla a casa grazie al bel gol di Paul Pogba nella ripresa.

E' il francese il volto copertina dell'incontro. Dopo una prima frazione non entusiasmante l'ex Juve sale di colpi e diventa il leader assoluto della sua squadra. Prestazione estremamente convincente del centrocampista che, oltre al gol, regala giocate sopraffine e percussioni centrali da fenomeno assoluto. Tutto ciò regala i tre punti allo United, che meritatamente si ritrova da solo in vetta alla Premier con tre punti di vantaggio su Liverpool a parità di partite giocate. Un piccolo momento storico per i Red Devils: la vetta della classifica mancava dal 2012-2013, l'ultima stagione di Sir Alex Ferguson.

The Emirates FA Cup
E' crisi Liverpool: lo United vince 3-2 e vola agli ottavi di FA Cup
IERI A 18:53

Partita abbastanza scialba e poco emozionante nel primo tempo. Non succede praticamente nulla, se non un gol annullato a Maguire di testa per una sua spinta su Pieters. Unica nota lo strano episodio accaduto al minuto 26, dove succede di tutto: Shaw atterra Gudmunsson con un intervento durissimo, prende il pallone ma anche la caviglia del giocatore. L'arbitro però non fischia nulla e il gioco va avanti. Viene lanciato il pallone a Cavani che parte nello spazio aperto, ma Brady lo atterra. L'arbitro fischia ma viene dato al difensore il cartellino giallo, non il rosso. Proteste da ambo le parti. Il gioco si ferma e la VAR richiama l'arbitro che va a rivedere tutto. Alla fine si decide di dare fallo a favore del Burnley e "solo" di ammonire Shaw. Da un certo punto di vista la decisione è corretta, ma da regolamento la VAR non può intervenire per dare un giallo, ma solo su un eventuale cartellino rosso. Per cui il protocollo usato è errato.

Nella ripresa lo United prova a ad alzare il ritmo ma c'è poco movimento, soprattutto da parte degli attaccanti della banda degli ospiti: Cavani e Martial si pestano spesso i piedi, Rashford si fa vedere col contagocce. Così sono Bruno Fernandes e Pogba a prendere per mano la squadra, mentre il Burnley si rintana nella propria metà campo. Ed è proprio il centrocampista ex Juve a portare avanti i suoi con un bel tiro al volo dal limite su cross di Rashford, che spiazza il portiere grazie a una piccola deviazione di Lowton. Sembra tutto fatto per la vittoria dello United, ma nel finale il Burnley alza la testa e mette paura agli ospiti, ma a fatica tengono il gol del vantaggio.

Paul Pogba (mitte) trifft für Manchester United

Credit Foto Getty Images

Grandissimo spettacolo in Premier e tanto equilibrio nelle zone alte. E attenzione: domenica c'è Liverpool-Manchester United!

Tabellino

BURNLEY: Pope, Lowton, Tarkowski, Mee, Pieters, Gudmunsson, Westwood, Brownhill, Brady (dal 64' McNeil), Wood (dall'80 Vydra), Barnes (dall'87' Rodriguez).

MANCHESTER UNITED: De Gea, Wan Bissaka, Bailly Maguire, Shaw, Pogba, Matic, Martial (dal 94' Tuanzebe), Bruno Fernandes (dall'89' McTominay), Rashford (dall'89' Greenwood), Cavani.

GOL: Pogba (M)

ASSIST: Rashford (M)

AMMONITI: Shaw (M), Bruno Fernandes (M), Westwood (B),

ESPULSI: Nessuno

Edinson Cavani (r.) von Manchester United

Credit Foto Getty Images

La cronaca in 10 momenti chiave

01' SUBITO BRADY: Schema da calcio d'inizio, palla lunga per Brady che prova il tiro al volo, alto ma una gran bella conclusione.

14' POPE PARA SU BRUNO FERNANDES: Cross rasoterra di Martial per il tiro del portoghese da centro area, bella ma facile e centrale, bloccata dal portiere.

35' GOL ANNULLATO A MAGUIRE: Ottimo cross di Shaw per il possente difensore, ma l'arbitro annulla tutto per una vistosa spinta di Maguire su Pieters.

51' CAVANI SPRECA TUTTO: Bellissima azione di Pogba centrale, serve Martial all'esterno, il giovane mette dentro per Cavani che colpisce al volo ma svirgola un po' e la sfera termina debole tra le braccia del portiere

56' BRUNO FERNANDES DAL LIMITE: Sinistro secco ma rasoterra e centrale del portoghese, facile tra le braccia di Pope.

60' ANCORA BRUNO FERNANDES DALLA DISTANZA: Attacca lo United, che però non riesce ad entrare in area perché gli attaccanti sono un po' fermi. Così il portoghese prova la botta da lontano, col portiere che blocca in due tempi.

67' CAVANI CERCA IL TIRO A GIRO: Dalla bandierina palla in mezzo, spazzata dalla difesa. Ma la sfera arriva sui piedi di Cavani che prova il tiro a giro, fuori di molto.

70' POGBA AL VOLO! United in vantaggio 1-0: Rashford dalla fascia serve il francese al limite che tira al volo. Piccola deviazione di Lowton e portiere battuto.

84' BOTTA DI BROWNHILL: Ci prova in Burnley con una bella conclusione improvvisa del centrocampista, non lontano dalla porta di De Gea.

86' ESTERNO DELLA RETE DI VYDRA: Il neo entrato sfrutta un bel cross dalla destra e tira in porta. Bailly si ritrova sulla traiettoria e mette fuori.

87' ANCORA VYDRA: da corner palla dentro, mischia in area e la sfera arriva sui piedi del ceco che spara in curva da buonissima posizione.

90' INCREDIBILE ERRORE DI TARKOWSKI: Cross in mezzo dalla fascia sinistra, mischia in area, la sfera arriva sul destro del difensore che a due metri dal portiere colpisce malissimo e Shaw spazza!

90+2 MARTIAL SI DIVORA Il 2-0! Contropiede perfetto dello United, Cavani serve il compagno che SOLISSIMO in area, spara addosso al portiere!

La statistica chiave

Per la prima volta dall'addio alla panchina di Sir Alex Ferguson, il Manchester United è in testa alla Premier League.

MVP

Paul POGBA: nel primo tempo dormicchia, un po' come tutti i compagni. Nella ripresa cambia ritmo e comanda da solo tutta la squadra. Progressioni spettacolari, gol bellissimo. Insomma, una gran partita del francese.

Il momento social

Promosso

Luke SHAW: Sulla fascia sinistra fa i chilometri e semina il panico nella difesa avversaria. Tantissimi cross dalla sua parte, molti palloni utili in area di rigore.

Bocciato

Anthony MARTIAL: Tantissimi errori questa sera. Prosegue la sua stagione difficile e complicata. Molte occasioni, ma davanti alla porta fallisce sempre clamorosamente. Anche oggi l'errore sul contropiede è inconcepiblie per uno del suo talento.

Wolverhampton-Everton 1-2

WOLVERHAMPTON, ENGLAND - JANUARY 12: Michael Keane of Everton celebrates with teammates Yerry Mina and Mason Holgate after scoring his team's second goal during the Premier League match between Wolverhampton Wanderers and Everton at Molineux on January 12

Credit Foto Getty Images

A Wolverhampton invece si gioca per la 18ma giornata di Premier il match tra la squadra di Nuno Espírito Santo e la banda di Ancelotti. L'Everton passa subito in vantaggio dopo sei minuti: Digne serve al limite dell'area Iwobi che a giro insacca angolato, grazie anche ad una piccola deviazione. I padroni di casa pareggiano poco dopo: Ait-Nouri lancia per Neves che al volo supera Pickford. Si prosegue col pareggio fino al 77', quando gli ospiti tornano avanti: bel cross di Gomez per Kean che di testa supera Patricio per il gol del definitivo 2-1. Ancelotti e compagni festeggiano la settima vittoria nelle ultime dieci trasferte e salgono in classifica a quota 32, a -1 dal Liverpool.

Sheffield United-Newcastle 1-0

Billy Sharp celebrates scoring for Sheffield United

Credit Foto Getty Images

Il rigore di Billy Sharp regala allo Sheffield United la prima, incredibile vittoria della stagione in Premier League. I padroni di casa battono il Newcastle 1-0 a Bramall Lane, in un match segnato dalla clamorosa espulsione di Ryan Fraser nel primo tempo, fenomenale a prendersi due cartellini gialli nel giro di 3 minuti. Con gli ospiti in 10 uomini, lo Sheffield domina e meritatamente si guadagna il rigore nella ripresa, grazie anche al VAR che interviene sul fallo di mano di Federico Fernandez. Con questo successo lo Sheffield rimane ultimo a cinque punti a -9 dalla zona retrocessione. Ma almeno ora il tabù vittoria è sfatato.

Da Caputo all'addio a Diego: i 10 momenti del calcio nel 2020

Premier League
È crisi Liverpool: il Burnley stende i Reds, 0-1 ad Anfield
21/01/2021 A 19:27
Premier League
Magia di Pogba, lo United torna in vetta: 2-1 al Fulham
20/01/2021 A 22:12