Vittoria fondamentale, forse decisiva, per il Chelsea ai danni del Leicester battuto per 2-1. Tre punti importantissimi per i Blues, che salgono al terzo posto in classifica e si avvicinano ad ampie falcate verso la prossima Champions League.
La squadra di Tuchel si prende la rivincita contro il Leicester. Tre giorni fa a Wembley, Vardy e compagni hanno alzato il trofeo dell'FA Cup, a Stamford Bridge invece non c'è storia. Davanti a 8.000 fortunati tifosi i londinesi dominano per larghi tratti, vincono per 2-1 e superano gli avversari anche in campionato, inguaiandoli a loro volta. Si perché prima dell'inizio del match gli ospiti erano a +2 in classifica rispetto al Chelsea, ora quindi sono dietro e domani rischiano di essere agganciati dal Liverpool che giocherà contro il Burnley.
Ma parliamo del match. Primo tempo con il solo Chelsea in campo. Mount sulla fascia fa faville, Pulisic è costantemente pericoloso, ma la palla non entra. O meglio: Werner ne fa due, ma entrambe le marcature vengono annullate, una per offside, l'altra per fallo di mano. Gli ospiti rispondono con un bel colpo di tacco di Vardy, che finisce alto sopra la traversa. Nel secondo tempo finalmente i blues passano: Rudiger di anca insacca dalla bandierina, venti minuti dopo Jorginho trova il raddoppio su rigore. Sembra tutto chiuso, ma il gol improvviso di Iheanacho gela i tifosi allo stadio. Qualche brivido nel finale oltre che una rissa, ma alla fine il Chelsea esce vincitore.
Calciomercato 2020-2021
Werner è già stufo del Chelsea; Locatelli vuole solo la Juve
21 ORE FA
Tuchel festeggia, ha il destino nelle sue mani. Con una vittoria contro l'Aston Villa i blues saranno sicuramente in Champions. Da valutare però la cattiva notizia della serata: l'infortunio di Kanté che esce anzitempo. Contando già l'assenza momentanea di Havertz, c'è un po' di apprensione anche per la finale di Champions.
Malissimo invece il Leicester, mai veramente in partita. Come lo scorso anno le foxes rischiano di perdere la qualificazione in Champions all'ultima giornata. Ora è duello con il Liverpool. A pari punti ricordiamo conterà la differenza reti e se i Reds dovessero vincere domani, passerebbero avanti. E poi l'avversario dell'ultima giornata sarà il Tottenham, ancora in corsa per l'Europa. Insomma, non si è messa bene per la banda di Rodgers.

Tuchel e Rodgers

Credit Foto Getty Images

Tabellino

CHELSEA: Mendy - James, Thiago Silva, Rudiger - Azpilicueta (dall'86' Zouma), Kante, Jorginho, Chilwell - Mount, Werner (dal 91' Giroud), Pulisic
LEICESTER: Schmeichel - Castagne, Fofana, Soyuncu - Albrighton (dal 69' Ricardo Pereira), Ndidi, Tielemans, Thomas - Maddison (dal 59' Iheanacho), Perez, Vardy
GOL: Rudiger (C), Jorginho (C), Iheanacho (L),
AMMONITI: Perez (L), Fofana (L), Azpilicueta (C), Ndidi (L), Mendy (C)
ESPULSI: Nessuno

Jorginho

Credit Foto Getty Images

La cronaca in 12 momenti

03' CHILWELL VICINISSIMO AL GOL: Subito grande azione di Werner che riparte centralmente, mette sulla sinistra per Chilwell che va col diagonale, Pulisic non arriva di un soffio sul pallone che finisce sul fondo.
08' CHELSEA VICINO AL GOL: Bella progressione di Kante che corre verso l'area e prova il destro. Il portiere respinge. Sulla ribattuta la sfera arria sui piedi di Pulisic che va col destro da centro area, deviato in corner.
21' GOL ANNULLATO A WERNER: Stop in area e destro nell'angolino basso dell'attaccante Ma la bandierina si alza perché Werner parte in offside.
23' TACCO DI VARDY: Corner per il Leicester, palla dentro per l'attaccante che va di tacco ma la mette alto sopra la traversa.
26' CHE BOTTA DI MOUNT: Delizioso controllo in area di Mount, stop girata e tiro, di poco alto sopra la traversa.
28' THIAGO SILVA DI TESTA: Dalla bandierina palla in mezzo per il difensore che di testa non trova la porta di un nulla.
34' ALTRO GOL ANNULLATO A WERNER: Dalla bandierina palla in mezzo, Werner con spalla-braccio la mette dentro. La Var annulla.
47' CHELSEA FINALMENTE AVANTI: Dalla bandierina palla in mezzo, nessuno devia il pallone che arriva sull'anca di Rudiger che insacca.
67' JORGINHO RADDOPPIA SU RIGORE: Fofana tocca al limite dell'area Werner. Per la VAR è rigore. Dal dischetto Jorginho spiazza il portiere.
76' IL LEICESTER ACCORCIA LE DISTANZE Erroraccio di Kovacic che perde palla in difesa aggredito da Ndidi, palla per il neo entrato Iheanacho che senza problemi la mette dentro.
90' COSA HA SBAGLIATO PEREZ: Incredibile occasione del Leicester: dalla fascia palla in mezzo rasoterra per l'accorrente Perez che, tutto solo in mezzo all'area, non centra la porta ma la mette alta.

Il momento social

Il migliore

Mason MOUNT: soprattutto nel primo tempo semina il panico sulla fascia destra. Ogni volta che prende palla sono dolori per la retroguardia ospite. Giocatore fondamentale per Tuchel.

Il peggiore

Wesley FOFANA: in costante difficoltà su un generosissimo Werner, arriva sempre in ritardo. Regala poi il rigore che, in fin dei conti, si rivela decisivo.

Brighton-Manchester City 3-2

Incredibile sconfitta del Manchester City in casa del Brighton. La squadra già matematicamente campione d'Inghilterra incappa nella sesta sconfitta stagionale, in una gara tirata dal primo all'ultimo secondo. E pensare che gli ospiti sono pure passati in vantaggio con Gundogan dopo soli 2 minuti, ma al 10' Cancelo si fa espellere per fallo da ultimo uomo su Welbeck lanciato in porta dopo aver lisciato il pallone. Nonostante l'inferiorità numerica i Citizens raddoppiano con Foden ad inizio ripresa, prima di crollare. Trossard, Webster e Burn firmano la clamorosa rimonta dei padroni di casa.

Guardiola: "La Premier è il campionato più difficile di tutti"

Calciomercato 2020-2021
Il Chelsea piomba su Lewandowski: pronti 60 milioni di euro
IERI A 09:37
Calciomercato 2020-2021
Giroud-Milan, accordo trovato: giovedì o venerdì le visite
13/07/2021 A 15:35