Incredibile a Manchester: poche ore prima del match tra Manchester United e Liverpool, la partita che potrebbe consegnare il titolo al Manchester City in caso di sconfitta dei Red Devils, i tifosi dello United hanno "occupato" il campo dell'Old Trafford.
Il motivo? Una protesta contro i Glazer, proprietari del club inglese e del loro coinvolgimento nel progetto Superlega, poi naufragato. Tutto è accaduto prima della partita contro il Liverpool.
Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (26/07)
11 ORE FA
Prima i tifosi hanno ostacolato l'arrivo del bus della squadra poi hanno deciso di entrare in campo per protestare contro il progetto, poi fallito, della Superlega europea.

United supporters

Credit Foto Getty Images

Il comunicato ufficiale del Liverpool: "sicurezza pubblica fattore numero uno, oggi non è stato possibile garantirla"

Il Liverpool Football Club è pienamente d'accordo con la decisione di posticipare la partita di oggi a causa degli eventi in corso all'Old Trafford e nella zona circostante. La nostra posizione è che la sicurezza pubblica debba essere il fattore numero uno in qualsiasi decisione di questo tipo, con la capacità di fornire un ambiente sicuro per i partecipanti, il personale e i funzionari come una priorità particolare. Chiaramente non è stato possibile garantire questo oggi a causa di una situazione che si è aggravata rapidamente. Continueremo a dialogare con il Manchester United, la Premier League e le autorità locali per trovare una data adeguata da riprogrammare. Non appena avremo queste informazioni, aggiorneremo i nostri sostenitori di conseguenza.

Il comunicato ufficiale della Premier League: "le azioni di una minoranza viste oggi non hanno giustificazioni"

A seguito della violazione della sicurezza all'Old Trafford, la partita tra Manchester United e Liverpool è stata rinviata. Questa è una decisione presa collettivamente con la polizia, entrambi i club, Premier League e autorità locali. La sicurezza e l'incolumità di tutti all'Old Trafford rimangono di fondamentale importanza. Comprendiamo e rispettiamo le emozioni in questione, ma condanniamo tutti gli atti di violenza, danni criminali e violazione di domicilio, soprattutto in considerazione delle violazioni COVID-19 associate. I fan hanno molti canali per far conoscere le loro opinioni, ma le azioni di una minoranza viste oggi non hanno giustificazione. Simpatizziamo con la polizia e gli steward che hanno dovuto affrontare una situazione pericolosa che non avrebbe dovuto trovare posto nel calcio. La riorganizzazione del calendario verrà comunicata a tempo debito.
18:50 - La Premier League dirama un comunicato ufficiale: "Le azioni verificatesi oggi da parte di una minoranza non hanno giustificazioni".

Manchester United, il video delle proteste dei tifosi

Il comunicato ufficiale del Manchester United: "rammarico per le azioni dei tifosi"

A seguito di discussioni tra la polizia, la Premier League, il Trafford Council e i club, la nostra partita contro il Liverpool è stata rinviata per motivi di sicurezza attorno alla protesta di oggi. Le discussioni si svolgeranno ora con la Premier League circa una data rivista per la partita. I nostri fan sono appassionati del Manchester United e riconosciamo completamente il diritto alla libertà di espressione e alla protesta pacifica. Tuttavia, ci rammarichiamo per l'interruzione e per le azioni che hanno messo in pericolo altri tifosi, il personale e la polizia. Ringraziamo le forze dell'ordine per il loro supporto e le assisteremo in eventuali indagini successive.
18:40 - Lo United conferma: oggi non si giocherà. "Ora avvieremo le discussioni con la Premier League circa una nuova data per il match".
18:30 - calma piatta. Il tempo passa, e le chance di disputare la gara quest'oggi diminuiscono progressivamente. Nessuna decisione ufficiale è ancora stata diramata. Il mondo del calcio inglese è spaccato in due: da una parte le voci dei supporters, appoggiate da bandiere come Neville e Carragher, che sostengono la protesta anti-Glazer; dall'altra coloro che sono convinti esistano altri modi di protestare, e fare breccia all'interno dello stadio non è tollerabile.
18:07 - la stampa è tornata alle postazioni dentro allo stadio. L'intenzione che trapela dal meeting tra lega, società e terna arbitrale è quella di giocare questa sera.
18:02 - Old Trafford e dintorni liberati dalle Forze dell'Ordine. Un buon segnale in ottica di una ripresa questa sera. L'unica incognita rimane la situazione delle squadre, ancora bloccate in hotel. I tifosi potrebbero aver bloccato anche le entrate di questi edifici.
17:57 - un annuncio all'interno dello stadio ha confermato lo stato di sicurezza del campo. La maggior parte delle aree limitrofe sono state liberate dalla polizia. Ancora nessuna comunicazione ufficiale nè sulle modalità di ripresa, nè sulla corrente posizione delle due squadre.
17:42 - un cordone di polizia ha separato i tifosi dall'ingresso dello stadio. La situazione sembra più sotto controllo. La Premier League è in contatto con la polizia di Manchester, a cui spetterà dare il lasciapassare per il calcio d'inizio.
17:27 - meeting di lega in corso. Le società e la terna arbitrale stanno discutendo sul da farsi. Ci sono due opzioni: posticipare l'orario d'inizio oppure rimandare la gara a un'altra giornata.
17:20 - ancora nessuna indicazione ufficiale circa il nuovo orario d'inizio della partita. Non si esclude la posticipazione a data da destinarsi. La folla dell'Old Trafford non si disperde, le Forze dell'Ordine non riescono ad amministrare la bolgia.
17:00 - Il calcio d'inizio della gara è stato rinviato per motivi di sicurezza. Le squadre sono rimaste nei loro hotel, i loro autobus sono bloccati e non riuscirebbero a fare il loro ingresso a Old Trafford.

Bielsa: "Superlega? Il castigo non è mai la soluzione giusta"

Calciomercato 2020-2021
Inter, Nainggolan moneta di scambio per Nandez. Varane allo United
12 ORE FA
Calciomercato 2020-2021
Varane allo United, è fatta: al Real 50 milioni più bonus
13 ORE FA