La Premier League non dorme mai. La lega inglese è da tanto tempo in prima linea sui temi dei diritti civili (ricordiamo, nell'ultimo anno, le iniziative contro la violenza sui social e a favore del movimento Black LIves Matter), e ieri ha confemato di essere la lega più attiva, vigile e propositiva per quanto riguarda nodi e problematiche più urgenti sullo scenario calcistico.
Dopo l'improvviso arresto cardiaco di Eriksen con la casacca della Nazionale danese a Euro 2020, la Premier League ha deciso di finanziare defibrillatori presso 2.000 impianti di calcio di base in tutta la nazione. Le prime 1.000 unità verrano installate al via della stagione 2021/2022.
Il chief executive della Premier League Richard Masters ha commentato così la decisione della Lega:
Premier League
Fronte anti-Newcastle: bloccati accordi di sponsorizzazione
4 ORE FA
L'incidente traumatico a cui tutti abbiamo assistito quando Christian Eriksen è collassato durante Euro 2020 mette in evidenza la necessità che i defibrillatori siano più ampiamente disponibili in tutta la comunità calcistica.
Lo spavento che ha minacciato la vita di Christian Eriksen ha dunque attivato i vertici di Lega; l'iniziativa evidenzia l'importanza di questa strumentazione, siccome il cuore del trequartista nerrazzuro è stato fatto ripartire proprio grazie a un defibrillatore.
"Il benessere dei partecipanti e di tutti coloro che sono coinvolti nel calcio è una priorità e questo fondo supporterà molte persone che utilizzano gli impianti di calcio non solo con la fornitura di dispositivi ma anche con la formazione necessaria per utilizzare le attrezzature".
La disavventura di Eirksen dunque, potrebbe diventare presto il crocevia per qualcosa di positivo, ovvero un miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza in tutto il calcio europeo.
Purtroppo, un incidente cardiaco improvviso potrebbe verificarsi sempre e ovunque e speriamo che consentire a più strutture di avere un dispositivo farà la differenza nel salvare la vita di qualcuno.

Lukaku: "Ho parlato con Eriksen, sono felice che sia tra noi"

Premier League
Omosessualità, calciatore dallo psicologo: "Vorrei dirlo, ma verrei crocifisso"
4 ORE FA
Premier League
Espirito Santo: "Tifoso salvo? Merito dei miei e dell'arbitro"
IERI A 10:15