Una protesta davvero particolare quella avvenuta durante il match tra Everton e Newcastle, recupero del 20° turno di Premier League: un ambientalista è riuscito a guadagnare il terreno di gioco mentre l'azione si svolgeva dalla parte opposta, quindi senza che né il pubblico né i giocatori se ne accorgessero, e si è legato al palo applicandosi una fascetta intorno al collo.

Invasione di campo in Premier League

Credit Foto Getty Images

Invasione di campo in Premier League

Credit Foto Getty Images

Premier League
Eriksen: "Dopo Euro 2020 non avrei mai pensato di essere allo United"
27/07/2022 ALLE 16:05

Invasione di campo in Premier League

Credit Foto Getty Images

Prima il portiere Begovic poi il resto dello stadio si accorge dell'accaduto: panico generale, visto che la fascetta è molto stretta e il ragazzo rischia davvero lo strangolamento: gli addetti al campo e l'ausilio di una tenaglia permettono il suo "salvataggio". Poi verrà portato fuori dal campo a forza e dopo 8 minuti tutto è risolto.

Perché lo ha fatto

Il ragazzo è entrato in campo come segno di protesta per l'estrazione del petrolio nel Mare del Nord. L'ambientalista, infatti, aveva addosso una maglietta di colore arancione con scritto "Just stop oil" (Basta, stop petrolio).

Tuchel e la domanda sulle sanzioni: "Grazie per avermi rovinato la serata"

Premier League
Aston Villa, Gerrard inventa le multe più strane: guai a chi sbaglia
27/07/2022 ALLE 13:13
Premier League
Conte carica il Tottenham: "Competitivi in tutte le competizioni"
12/07/2022 ALLE 14:39