Il ritorno di Antonio Conte a Stamford Bridge nel sentitissimo derby contro il Tottenham, ha regalato al tecnico salentino un prezioso pareggio in rimonta maturato al 96’ e anche un cartellino rosso dopo il triplice fischio dopo una rissa con il tecnico dei Blues Thomas Tuchel, che è stato solo il round finale di un duello a suon di provocazioni, faccia a faccia e proteste che hanno confermato quanto queste due squadre si detestino e quanto l’ex ct azzurro e l’allenatore tedesco non si amino.
Il termometro della tensione si è alzato subito il gol del momentaneo 1-1, contestato dal Chelsea per un mancato fallo fischiato dall’arbitro su Havertz e per un presunto offside di Richarlison, quando Conte ha esultato forse eccessivamente uscendo dalla propria area tecnica e Tuchel non l’ha preso bene, puntandogli il dito e cercando lo scontro sedato solamente a fatica dalle due aree tecniche.
Al triplice fischio, con l’adrenalina che scorre a fiumi che la gazzarra è esplosa, Conte - che stava già andando sotto il settore ospiti – incrocia Tuchel e a capo chino gli allunga la mano: Tuchel trattiene di peso il tecnico italiano e lo invita a guardarlo negli occhi, gridandogli qualcosa. L’allenatore italiano sembra a quel punto volersi farse giustizia da solo, ma i rispettivi staff arrivano ad evitare che la rissa degeneri.
Premier League
Kane al 96°, poi rissa Conte-Tuchel: 2-2 show in Chelsea-Tottenham
14/08/2022 ALLE 15:18
Alla fine finisce con entrambi i tecnici espulsi e Tuchel che nel post gara ai microfoni di Sky Uk pungola il collega: “Credo che quando ci si dia la mano sia rispettoso guardare negli occhi ma Antonio si vede che non la pensa così... Comunque non ho altro da aggiungere, è la Premier League e può capitare gli animi si scaldino”.

Conte: "Lite con Tuchel? E' stata divertente, se sei aggressivo..."

Premier League
Apple interessata ad acquistare il Manchester United
24/11/2022 ALLE 17:34
Premier League
Ronaldo, arriva anche la squalifica: 2 turni di stop se resta in Premier
23/11/2022 ALLE 18:16