Non se l’attendeva nessuno, sia per il pedigree del tecnico sia per il palmares di titoli e vittorie ottenuto sulla panchina del Chelsea ma Thomas Tuchel non è più l’allenatore dei Blues. Fatale al tecnico tedesco, l’avvio di stagione sottotono in Premier League, e soprattutto la sconfitta all’esordio contro la Dinamo Zagabria nel girone E di Champions League. Finisce così un matrimonio che sembrava solido, specie a seguito dell'avallemento delle scelte e delle strategie nella faraonica campagna acquisti allestita dalla nuova proprietà americana subentrata alla guida dei Blues dopo l'uscita di scena di Roman Abramovich, con un divorzio inatteso nei tempi e nei modi e che rischia di impattare anche nelle dinamiche del girone del Milan, che si troverà a sfidare i Blues dopo la sosta per le Nazionali, in un doppio confronto decisivo per il passaggio del turno e la qualificazione agli ottavi di Champions League.
Premier League 2022-2023, la classifica aggiornata | Premier League 2022-2023, calendario e risultati | Premier League 2002-2023, la classifica marcatori aggiornata
Premier League
Apple interessata ad acquistare il Manchester United
24/11/2022 ALLE 17:34

Il comunicato del club: "Thomas nella storia, ma tempi maturi per avvicendamenti"

"A nome di tutto il Chelsea FC, il Club desidera esprimere la sua gratitudine a Thomas Tuchel e al suo staff per tutti i loro sforzi durante il loro tempo speso nel Club. Thomas avrà giustamente un posto nella storia del Chelsea dopo aver vinto la Champions League, la Supercoppa e il Mondiale per Club durante la sua permanenza a Londra. Poiché il nuovo gruppo di proprietà ha raggiunto i 100 giorni dall'acquisizione del Club e mentre prosegue il duro lavoro per portare avanti il club, i nuovi proprietari ritengono che questo sia il momento giusto per effettuare questo avvicendamento. Lo staff tecnico del Chelsea si occuperà degli allenamenti e delle prossime partite mentre il Club si muoverà rapidamente per nominare un nuovo allenatore. Non ci saranno ulteriori comunicati fino all’annuncio del nuovo capo allenatore".

60 vittorie in 100 match ufficiali e tre trofei europei conquistati

Tuchel lascia il Chelsea, dopo poco meno di due anni d’esperienza in cui ha contribuito a completare la tripletta di trionfi europei (Champions League-Supercoppa Europea-Mondiale per Club), ha guidato il club alla finale della FA Cup e ha ottenuto la bellezza di 60 vittorie in 100 match ufficiali. Il 49enne tecnico tedesco Ha guidato il club al terzo posto in Premier League la scorsa stagione nonostante una tumultuosa annata in cui staff tecnico e squadra si sono dovuti districare nelle difficoltà dovute all’addio di Roman Abramovich (per le note vicende legate al conflitto russo-ucraino) e il passaggio di proprietà al consorzio di investitori USA guidato dal magnate Tood Boehly.

Thomas Tuchel bacia la Champions League vinta nel 2021

Credit Foto Getty Images

Graham Potter favorito per la successione

Nel frattempo in Inghilterra è già partito il toto nomi per individuare chi sarà il nuovo allenatore del Chelsea. Secondo il Telegraph, il favorito numero uno sembrerebbe essere Graham Potter attuale tecnico del Brighton ma nella ridda di candidati non vanno esclusi anche nomi altisonanti come quelli dell'ex tecnico del PSG Mauricio Pochettino e di Zinedine Zidane. Per il momento le redini della squadra sono state affidate ad Anthony Barry. Come accennato i Blues sono stati la formazione che ha investito più denaro nella campagna acquisti conclusasi meno di 7 giorni fa, con quasi 290 milioni di euro di investimenti per rinforzare la rosa ed acquisire giocatori come Wesley Fofana, Marc Cucurella, Raheem Sterling, Kalidiou Koulibaly e Pierre-Emerick Aubameyang. I Blues prima della sosta per le Nazionali, sono attesi da un trittico di partite tutt'altro che scontato che li vedrà opposti contro Fulham, Salisburgo e Liverpool.
Premier League
Ronaldo, arriva anche la squalifica: 2 turni di stop se resta in Premier
23/11/2022 ALLE 18:16
Premier League
Guardiola e il rinnovo col City fino al 2025: "Ho ancora qualcosa da dare"
23/11/2022 ALLE 16:43