L’anno scorso fu un uscita beffarda in un altro derby londinese, in casa del Brentford. Poi i ko pesanti contro Chelsea e Manchester City per un inizio stagione da incubo in cui Arteta rischiò davvero il posto, prima di riuscire a ribaltare la stagione. Quest’anno però la musica è diversa in casa Arsenal. Buoni colpi dal mercato, l’arrivo di Gabriel Jesus e un pre-campionato super convincente in termini di risultati ma soprattutto di qualità di gioco. Il giovane Arsenal punta a tornare dopo tanti anni in un posto al sole della Premier League, impresa per altro sfiorata già la scorsa stagione. Buona allora, anzi, buonissima la prima dei Gunners in casa del Crystal Palace. La formazione dell’ex stella proprio dell’Arsenal Patrick Vieira si è dimostrata squadra di qualità, ma l’Arsenal ha a lungo imposto il suo controllo della partita, specialmente nel primo tempo. Qualche occasione di troppo sprecata in avvio – specie da Martinelli – poi proprio il brasiliano a sfruttare il guizzo buono e sbloccare la gara. Il Palace ci prova nella ripresa, ma l’Arsenal – questa l’unica pecca – spreca troppo e non affonda il colpo. Nel momento più delicato però, il finale di partita, l’autogol un po’ goffo di Guehi leva le castagne dal fuoco ad Arteta. Un ottimo 0-2 su una squadra destinata a far bene in questa stagione come il Crystal Palace. La partenza giusta per provare, sul serio, quest’anno, a ritrovare quella Champions League che manca ormai dalla gestione Wenger. Domani tocca ai cugini del Tottenham.

Il tabellino

Calciomercato
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (11/08)
IERI A 20:47
Crystal Palace (4-2-3-1): Guaita; Clyne, Andersen, Guéhi, Mitchell; Doucouré, Schlupp; Ayew, Eze, Zaha; Édouard.
Arsenal (4-3-3): Ramsdale; White, Saliba, Gabriel, Zinchenko; Partey, Ødegaard, Xhaka; Saka, Martinelli, Jesus.
Gol: 20’ Martinelli; 85’ aut. Guehi.
Note – Ammoniti: Clyne; Xhaka, White.
CLASSIFICA PREMIER LEAGUE AGGIORNATA

Conte: "Molto difficile ridurre il gap con City e Liverpool"

Premier League
Tottenham, Conte è pronto per vincere in Inghilterra?
05/08/2022 A 14:03
Serie B
Como: dopo Fabregas, anche Henry investe nella società
05/08/2022 A 11:12